Hanno tutti ubbidito al sor Claudio. Giocatori e tifosi. I primi, pur con tutte le problematiche di una preparazione atletica che è quella che è, hanno comunque messo anima e cuore. I secondi, a partire dalla Curva Sud, sono stati fantastici, sentirli cantare ininterrottamente negli ultimi dieci-quindici minuti di una partita che ci stava sembrando infinita, ha trasmesso anche a noi che stavamo davanti a un video, un pizzico di serenità, quasi la convinzione che questa partita l'avremmo vinta con il cuore, la determinazione, la cattiveria a cui aveva fatto appello il testaccino Ranieri tornato a casa dopo dieci anni e un mezzo giro del mondo.

Non possiamo dire che è stata una bella Roma. Rimane una squadra difficile da mettere insieme, con carenze strutturali in mezzo al campo e, pure, un'infermeria che continua a mettere fuori il cartello del tutto esaurito. Il dottor Ranieri ha cominciato proseguendo con il quattro-due-tre-uno, cambiandolo nella ripresa con il preferito quattro-quattro-due che c'è sembrato un anticipo del prossimo futuro. Ovvero con Dzeko e Schick entrambi a disposizione, saranno loro le due torri offensive che dovranno fare i gol per continuare a inseguire la sesta Champions consecutiva. Sperando che una nuova organizzazione difensiva meno sfacciata riesca a garantire a questa squadra una solidità che fin qui non c'è mai stata, inseguita vanamente come la balena bianca dal capitano Achab.

Rientrano i pezzi da novanta

A Ferrara rientreranno due pezzi da novanta, Dzeko e Kolarov più Fazio (chissà forse pure Under), ma bisognerà verificare le condizioni di Zaniolo e Schick i claudicanti di giornata. Ma oltre ai rientri, sarà fondamentale che tutta la squadra recuperi energie e ambizioni da questi tre punti che ci hanno regalato emozioni d'altri tempi, trascinati dal sor Claudio e da una Curva che garantisce passione pura. Chiudiamo con una nota polemica e preoccupata. Ma avete visto, sì l'avete visto, l'arbitro Maresca? Al dodicesimo, oh al dodicesimo, la Roma aveva due giocatori ammoniti, Florenzi e Cristante. Poi giallo ridicolo a El Shaarawy. Quindi rosso scandaloso a Florenzi. Ma niente niente non ci volete in Champions?