Il primo agosto rimarrà per sempre impresso nella storia dell'atletica e dello sport più in generale italiano. Marcell Jacobs, atleta italiano classe 1994, ha vinto l'oro nella finale dei 100 metri delle Olimpiadi in corso a Tokyo con il tempo di 9 secondi e 80 centesimi. Jacobs - che oggi ha fatto registrare anche il nuovo record europeo - è l'uomo più veloce del mondo ed è il primo azzurro ad arrivare a questo traguardo. Queste alcune delle sue dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport, subito dopo la fine della gara: "È il mio sogno da quando sono bambino. Non avevo nulla da perdere, mi sentivo meglio che nella semifinale, sono partito come non mai e poi è successo. Ci metterò una settimana a capire veramente quello che ho fatto".

Come sei arrivato a tutto questo?
"Abbiamo creato uno staff intorno a me, si erano già visti dei risultati. Devo ringraziarli tutti, saluto la mia famiglia e i miei bambini. Il sogno più grande di ogni atleta è vincere la medaglia d'oro alle Olimpiadi, è incredibile".

Poco prima invece, Gianmarco Tamberi ha raggiunto la medaglia d'oro in salto in alto, arrivando a 2 metri e 37 centimetri.