Il 17 maggio 1980 arrivò la terza Coppa Italia della Roma, il primo trofeo dell'era Viola. All'Olimpico i giallorossi ospitavano il Torino, e dopo lo 0-0 si andò ai calci di rigore. Mentre le due squadre si apprestavano a battere dagli undici metri, un tifoso dagli spalti tirò fuori il registratore e iniziò a fare la radiocronaca della partita. Tra la paura dopo l'errore di Di Bartolomei e l'euforia per le parate di Tancredi, il risultato è singolare