Dopo il giorno di riposo concesso da Paulo Fonseca alla squadra, ieri a Trigoria sono ripresi i lavori in vista del ritorno della semifinale di Europa League contro il Manchester United, in programma domani ore 21 all'Olimpico. La Roma è tornata ad allenarsi in mattinata e la seduta ha riservato alcune piacevoli sorprese per il tecnico portoghese. Marash Kumbulla e Gonzalo Villar dovrebbero essere a disposizione per il match di coppa. I due erano usciti acciaccati dalla sfida alla Sampdoria: contusione al fianco per l'albanese e fastidio all'adduttore sinistro per il centrocampista. Ancora in dubbio, invece, la presenza di Diawara, per il quale stamattina ci sarà il provino decisivo. Il guineano si è allenato individualmente, così come altri sei compagni: Calafiori, Pau Lopez, Veretout, Spinazzola, Carles Perez ed El Shaarawy. Tutti loro, a meno di sorprese dell'ultimo minuto per Calafiori e Perez, non faranno parte della lista dei convocati. In fase di recupero, invece, Pedro. Parte della seduta con il gruppo per l'ex Chelsea, che verrà valutato nelle prossime ore prima di una decisione definitiva. Non sarà comunque semplice per mister Fonseca disegnare l'undici anti Red Devils. Tra i pali tornerà Mirante. Davanti all'esperto estremo difensore, linea a tre composta da Mancini, Smalling e Ibanez. Sulle corsie esterne scelte obbligate: Karsdorp a destra e Bruno Peres a sinistra. Cristante verrà avanzato in mediana, al fianco di uno tra Villar e Pellegrini. Se dovesse toccare al 14, il capitano andrà a ricoprire il ruolo di trequartista insieme a Mkhitaryan, alle spalle dell'unica punta Dzeko. In alternativa, insieme all'armeno e al centravanti ci sarà Borja Mayoral, per lo stesso tridente visto nell'ultima uscita a Genova.

Arbitra Brych

Nel frattempo è stato designato il fischietto per la gara di domani. A dirigere Roma-Manchester United sarà Felix Brych. Due i precedenti del tedesco con i giallorossi: l'1-1 in Russia contro il CSKA Mosca e la sconfitta per 5-2 contro il Liverpool nell'andata della semifinale di Champions League del 2018. Borsch e Lupp gli assistenti, Zwayer il quarto uomo, Friz VAR e Stegemann AVAR.

Il programma della vigilia

Alle 11:30 si torna in campo a Trigoria per la rifinitura, con il primo quarto d'ora – caratterizzato da giri di campo e torelli – visibile alla stampa, come prima di ogni gara europea. Alle 14:30, invece, Fonseca si presenterà in conferenza per rispondere alle domande inviate dai giornalisti. Stesso schema anche per Solskjaer e i suoi, che atterreranno nella Capitale nel tardo pomeriggio all'aeroporto di Fiumicino.