Si alzano i ritmi negli allenamenti al "Fulvio Bernardini" incentrati soprattutto su fondo e rapidità, ma qualche ingranaggio è costretto a bloccarsi. È il caso di Gianluca Mancini, che durante la partitella in famiglia ha riportato un trauma contusivo-distorsivo al gomito sinistro. Nulla di preoccupante, se non il dolore in un punto del corpo particolarmente fastidioso. Ma l'infortunio rimediato dal centrale difensivo non mette in discussione la sua disponibilità in vista della gara all'Olimpico contro la Sampdoria, che il prossimo 24 giugno scandirà il ritorno alle gare ufficiali per la Roma dopo il lungo stop dovuto alla pandemia. 

L'ex atalantino è già stato sottoposto alla visita di controllo che ha escluso qualsiasi genere di complicazioni, ma una certa limitazione nei movimenti lo obbligherà ad allenamenti individuali in palestra per una decina di giorni. A partire dalla prossima settimana, visto che il tecnico Fonseca ha concesso ai suoi ragazzi un weekend di riposo e la ripresa delle sedute è stata fissata per lunedì prossimo. Poi ci sarà tutto il tempo per recuperare, in prospettiva della ripresa del campionato. 

Da quando la Roma è tornata ad allenarsi a Trigoria, sono stati tre i giocatori che hanno subito stop fisici. Prima di Mancini, era toccato a Pau Lopez e Diego Perotti. Nessuno degli episodi ha suscitato eccessiva inquietudine: del difensore si è detto; il trequartista argentino ha dovuto far fronte a una noia muscolare, più che a un vero e proprio infortunio, circostanza peraltro piuttosto frequente nel suo caso specifico. La situazione un po' più delicata l'ha vissuta lo spagnolo, non fosse altro che per la specificità del problema: la microfrattura al polso per un portiere è notevolmente limitativa. Ma anche per l'ex Betis il peggio dovrebbe essere alle spalle e la sua presenza nella lista dei convocati quando si riprenderà a giocare partite vere non è in discussione. Così come per Mancini, che smaltito a Cagliari il turno di squalifica tornerà a formare al fianco di Smalling l'ormai più che collaudata coppia centrale proprio a protezione della porta di Pau.