Si è allenata di mattina ieri la Roma, in vista della gara di Europa League contro il Borussia Moenchengladbach. Visti gli infortuni, è stato un allenamento con gli uomini contati, e alcuni Primavera aggregati al gruppo, tra cui Riccardo Calafiori, il più considerato: sabato ha anche segnato il primo gol nella categoria, ma gioca terzino sinistro, e l'emergenza vera è in altri ruoli. Cristante è in Finlandia, ed è stato visitato dai dottori Orava e Lempainen, hanno fatto lavoro personalizzato Mkhitaryan e Ünder, che hanno saltato, rispettivamente, le ultime 3 e le ultime 8 partite ufficiali del club giallorosso.

Solo lavoro in palestra per i lungodegenti Zappacosta, Lorenzo Pellegrini e Diawara, mentre Dzeko si è allenato in campo, portando a protezione dello zigomo la mascherina personalizzata che gli ha permesso di entrare in campo - sia pure fortemente limitato, in particolare nel gioco aereo - domenica a Marassi, dopo l'infortunio di Kalinic: i medici che lo hanno operato per sistemare la frattura rimediata contro il Cagliari gli avevano sconsigliato di giocare, il ko dell'altro centravanti in rosa non gli ha lasciato scelta.

E contro Borussia e Milan dovrà ancora stringere i denti. Finito l'allenamento - che, dopo la fase di riscaldamento, prevedeva una lunga parte di lavoro di miglioramento tecnico - dopo le docce i giocatori sono tornati in campo per la foto ufficiale della squadra per la stagione 2019-20, in doppia versione, prima con la prima maglia, poi con giacca, cravatta e divisa elegante, fornita dal partner ufficiale. Oggi alle 11 si tornerà in campo per l'allenamento di rifinitura, alle 13.30 parlerà in conferenza Paulo Fonseca.