La Roma continua a lavorare a Trigoria in vista della ripresa della Serie A. Domenica sera alle 20.45 sarà di scena all'Olimpico contro il Sassuolo. Il tecnico giallorosso José Mourinho, oltre ai vari giocatori ancora impegnati per giocare con le proprie nazionali, ha dovuto rinunciare ancora a Gianluca Mancini e Lorenzo Pellegrini, che saranno valutati giorno per giorno in vista della partita di domenica, dopo gli acciacchi rimediati in azzurro e che li hanno costretti a lasciare anzitempo il ritiro dell'Italia.

Sono tornati a lavorare con il gruppo Bove, Calafiori e Shomurodov, che sono rientrati dai ritiri delle rispettive nazionali. Ma le buone notizie per Mourinho arrivano ancora da Chris Smalling, che invece ha svolto parte del lavoro in gruppo e parte individualmente nell'allenamento di ieri. Come annunciato anche da Tiago Pinto nella conferenza stampa di fine mercato, l'inglese, che deve ancora debuttare in partite ufficiali, essendosi fermato dopo la gara del 14 agosto scorso contro il Raja Casablanca in occasione della presentazione della squadra all'Olimpico, sta meglio e con tutta probabilità sarà recuperato per la gara contro gli uomini di Dionisi che aprirà un ciclo di partite molto intenso fino alla prossima sosta, tra match di campionato e di Conference League.

Smalling ha anche preso parte alla partitella in famiglia. Insieme a Roger Ibanez, completamente ristabilito dopo la botta rimediata a Salerno al naso che l'aveva costretto ad allenarsi con la maschera protettiva (ieri non la indossava e a questo punto anche contro i neroverdi dovrebbe poterne fare a meno). Se Mancini non dovesse farcela o Mou tenterà di risparmiarlo, potrebbe essere proprio Smalling-Ibanez la coppia di centrali difensivi (con Kumbulla ultimo a rientrare dalle nazionali nel pacchetto dei centrali). Si è messo in luce Borja Mayoral ieri a Trigoria: lo spagnolo, che finora ha collezionato solo 16' in quattro partite ufficiali, è stato protagonista con una doppietta. In gol anche Tammy Abraham, con un destro potente sotto l'incrocio dei pali.

Arbitra Sozza

Domenica sera la Roma ritroverà Simone Sozza della sezione di Seregno (MB) come direttore di gara. Il 34enne, recentemente compiuti ad agosto, è al secondo incrocio con i giallorossi. Il 5-0 rifilato al Crotone nella scorsa stagione è l'unico precedente: in quell'occasione segnarono Mayoral e Pellegrini, doppietta per entrambi, e Mkhitaryan. Per gli avversari, invece, due gare già arbitrate dall'impiegato lombardo: l'1-0 in Sassuolo-Benevento nella scorsa stagione e la sconfitta (1-2) in Coppa Italia col Perugia nella stagione 2019-20.