Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Gabriele Gravina ha parlato dello Stadio della Roma, auspicando tempi brevi per l'avvio dei lavori. "Non è solo questione di maggiori introiti, che comunque hanno la loro importanza.- esordisce il presidente della Figc - da quanto è emerso dalle due inchieste penali, almeno per quello che abbiamo letto finora, le vicende degli ultimi mesi non coinvolgono la società che, legittimamente, chiede che sia portato a termine l'iter amministrativo. D'altronde, sono stati visitati diversi siti prima di individuare l'area giusta ed è stato rimodulato il progetto proprio come richiesto dall'amministrazione capitolina. Ora ci si aspetta una soluzione rapida che consenta l'avvio dei lavori. Lo stadio è fondamentale in termini di fidelizzazione e di partecipazione. Contribuisce a un senso di appartenenza che, come dimostra il caso Juventus,è positivo anche per i risultati sportivi, non solo per quelli economici".