C'è in palio il titolo di campioni d'inverno per la Primavera oggi al Tre Fontane, che non conta nulla, ma sarebbe un beffa lasciarsi sfuggire proprio all'ultima del girone di andata, dopo aver guidato la classifica sin dall'inizio. L'Inter, che ha giocato sabato, pareggiando 0-0 il big match contro l'Atalanta, è avanti di un punto, per superarla la Roma (agganciata anche dalla Sampdoria, che ha battuto 3-0 il Torino, mentre Juve e Spal hanno perso, un po' a sorpresa) dovrà battere il Bologna, alle 15, in diretta su Roma Tv e SportItalia. Un avversario non facile, con vari 2001 e ragazzi che fanno la differenza, in particolare Matias Rocchi, punta esterna come Simone Rabbi, che ha già 4 presenze in serie A. Sinisa Mihajlovic è sempre stato tecnico a cui piace lanciare i giovani, recentemente ha portato in panchina anche il terzino sinistro di riserva, il ghanese Ebenezer Annan, a San Siro contro l'Inter aveva fatto esordire il difensore centrale Omar Khailoti, nato a Macerata da genitori marocchini, e il centravanti Edoardo Vergani, già stellina dell'Italia Under 17, in prestito proprio dai nerazzurri. Era stato accostato anche alla Roma Vergani, un paio d'anni fa: poteva essere una scommessa alla Zaniolo da inserire nella trattativa, se Dzeko fosse andato all'Inter. Il mese scorso ha fatto vent'anni, a Bologna si giocava il posto al centro dell'attacco con uno che oggi non ci sarà perché squalificato, Mattia Pagliuca, figlio d'arte. E ogni tanto viene aggregato alla squadra di Luciano Zauri anche il gambiano Juwara, che dopo aver segnato in serie A non ha convinto il Boavista, che lo ha rimandato indietro dopo 6 mesi di prestito. De Rossi non avrà l'infortunato Podgoreanu, al suo posto a destra giocherà Ciervo. Ancora out Zalewski, prima chiamata per Felix, a segno ieri in U18.

Le formazioni ufficiali

ROMA (3-4-2-1):  Mastrantonio; Ndiaye Codou, Morichelli, Feratovič; Ciervo, Tripi (C), Darboe, Providence; Milanese, Bove; Tall.
A disposizione: Boer, Megyer, Vicario, Tomassini, Bianchino, Tahirovic, Vetkal, Cassano, Bamba, Satriano, Afena-Gyan, Evangelisti.
Allenatore: De Rossi

Bologna (4-3-3): Molla; Arnofoli, Milani, Tosi, Annan; Maresca, Baldursson, Farinelli; Rocchi (C), Vergani, Juwara.
A disposizione: Prisco, Cavina, Rabbi, R. Pietrelli, A. Pietrelli, Sigurpalsson, Viviani, Cossalter, Paananen, Roma, Carrettucci, Montebugnoli
Allenatore: Zauri

C'è in palio il titolo di campioni d'inverno per la Primavera oggi al Tre Fontane, che non conta nulla, ma sarebbe un beffa lasciarsi sfuggire proprio all'ultima del girone di andata, dopo aver guidato la classifica sin dall'inizio. L'Inter, che ha giocato sabato, pareggiando 0-0 il big match contro l'Atalanta, è avanti di un punto, per superarla la Roma (agganciata anche dalla Sampdoria, che ha battuto 3-0 il Torino, mentre Juve e Spal hanno perso, un po' a sorpresa) dovrà battere il Bologna, alle 15, in diretta su Roma Tv e SportItalia. Un avversario non facile, con vari 2001 e ragazzi che fanno la differenza, in particolare Matias Rocchi, punta esterna come Simone Rabbi, che ha già 4 presenze in serie A. Sinisa Mihajlovic è sempre stato tecnico a cui piace lanciare i giovani, recentemente ha portato in panchina anche il terzino sinistro di riserva, il ghanese Ebenezer Annan, a San Siro contro l'Inter aveva fatto esordire il difensore centrale Omar Khailoti, nato a Macerata da genitori marocchini, e il centravanti Edoardo Vergani, già stellina dell'Italia Under 17, in prestito proprio dai nerazzurri. Era stato accostato anche alla Roma Vergani, un paio d'anni fa: poteva essere una scommessa alla Zaniolo da inserire nella trattativa, se Dzeko fosse andato all'Inter. Il mese scorso ha fatto vent'anni, a Bologna si giocava il posto al centro dell'attacco con uno che oggi non ci sarà perché squalificato, Mattia Pagliuca, figlio d'arte. E ogni tanto viene aggregato alla squadra di Luciano Zauri anche il gambiano Juwara, che dopo aver segnato in serie A non ha convinto il Boavista, che lo ha rimandato indietro dopo 6 mesi di prestito. De Rossi non avrà l'infortunato Podgoreanu, al suo posto a destra giocherà Ciervo. Ancora out Zalewski, prima chiamata per Felix, a segno ieri in U18.

di: Francesco Oddi