Il tecnico della Primavera della Roma, Alberto De Rossi, ha parlato nel post-partita dell'amichevole contro l'Aprilia, vinta dai giallorossi 8-1, ai microfoni di Roma TV. Queste le sue parole:

"È stata evidente la differenza di preparazione fisica tra noi e loro, e questo bisogna sottolinearlo, ma bisogna sottolineare anche l'impegno e l'attenzione che hanno messo tutti i ragazzi in gara, disputando una gara seria. Abbiamo fatto dei passi in avanti molto importanti rispetto alla partita con il Latina, ma non perché quella l'abbiamo persa e questa l'abbiamo vinta. Passi in avanti per tenuta e giocate di grande valore, e questo è l'aspetto più importante di questa gara".

Nel precampionato si è visto che questa Roma ha una certa facilità nell' andare in gol.
"Si è vero. Oggi si è visto che siamo stati capaci anche di non prenderne, tranne in quella occasione su calcio piazzato dove è stato fatto un fallo veramente sciocco. Dobbiamo evidenziare le cose buone di oggi, che sono state veramente tante, ma andare a lavorare anche sulle cose negative, anche se poche".

Bisogna sottolineare anche il grande stato di forma della squadra.
"Si assolutamente e ci tengo a precisare la serietà di questi ragazzi che sono arrivati e si sono presentati veramente al top, già pronti per giocare. Questo va sottolineato. A volte si parla di gioventù, di ragazzi con la testa delle nuvole e invece questi ce l'hanno sulle spalle e sanno dove vogliono arrivare".

Il campionato inizierà con 15 giorni di ritardo. Sentendo i giocatori, tutti volevano cominciare a giocare.
"Questo è un peccato, perché anche noi volevamo giocare. Accettiamo questo prolungamento di questa sosta e continuiamo a lavorare. Diamo minutaggio a tutti i ragazzi. C'è solo da prendere un paio di amichevoli in più. Viviamo con positività tutto quello che c'è intorno a noi. Ci prepareremo per il 15. L'unica cosa negativa è che subito dopo inizia la Youth League. Eventuali avversari avranno già qualche gara sulle gambe. Ma questi sono ragazzi giovani che sapranno farsi trovare pronti".