Turno infrasettimanale per la Primavera: alle 15, in diretta su Roma Tv, e su SI Solo calcio, c'è Cagliari-Roma, decima di un campionato che finalmente, nello scorso fine settimana, ha concluso il programma dei recuperi. Ora la classifica non ha più asterischi, tutte hanno 9 partite giocate, e la Roma è sempre prima, con 21 punti, 4 in più di Juventus e Spal, appaiate al secondo posto.

Sette vittorie e due sconfitte per i giallorossi, l'unico problema è che i due ko sono molto recenti: quando il campionato si è fermato causa Covid, il primo novembre, la Roma aveva 6 vittorie su 6, nel 2021 sono arrivate 3 sconfitte in 4 gare (due in campionato, contro la Spal alla ripresa, e contro l'Inter giovedì scorso, e una in Coppa Italia, 1-2 al Tre Fontane contro il Verona).

«Ci aspettavamo forse di fare trenta vittorie su trenta - ha dichiarato Alberto De Rossi al canale tv giallorosso - che poteva essere un obiettivo, però bisogna allenarsi di più, stare sul pezzo e soprattutto fare più gruppo squadra, nel senso che prima eravamo maggiormente compatti in campo. A livello tattico abbiamo perso qualcosa. Creiamo le occasioni, ma siamo un po' meno presenti in area: prima eravamo sempre almeno in quattro, ora siamo un po' pigri e perdiamo fiducia se qualcosa non va».

Oggi i giallorossi troveranno un avversario che negli ultimi anni aveva ottenuto buoni risultati, con in panchina Max Canzi, che ora è andato ad allenare l'Olbia, proprio la squadra dove il Cagliari mandava i suoi ragazzi a fare esperienza. Al suo posto c'è Alessandro Agostini, classe 1979, 8 stagioni con la maglia del Cagliari, decimo per numero di presenze in campionato coi sardi. A guidare la classifica c'è il coetaneo Daniele Conti, che in Primavera ha il figlio, centrocampista centrale classe 2002, chiamato Bruno come il nonno. «Non è facile valutare l'atteggiamento del Cagliari - continua De Rossi - cambiano spesso sistema e hanno giocatori tecnici e rapidi. Hanno adottato tre sistemi diversi tra di loro: li abbiamo analizzati, ma credo che a questo punto della stagione sia più importante concentrarsi su di noi».

I convocati

Ieri il Cagliari ha reso nota la lista dei convocati della Primavera: è stato aggregato il 35enne Ragnar Klavan, che tra Covid e problemi muscolari non gioca da dicembre, e deve recuperare il ritmo partita. Ex Liverpool, capitano della nazionale estone (127 presenze) il difensore dei rossoblù è anche proprietario e presidente del Kalev Tallin, il club da cui la Roma in estate ha preso Martin Vetkal, classe 2004, promosso in Primavera da quattro gare. Sono alla prima convocazione invece due ragazzi dell'Under 18, il talentuoso australiano Volpato, tesserato un anno fa, e il difensore Bianchino, preso in estate dal Bologna. Per l'infortunio di Providence sono saliti due 2003, che possono giocare a sinistra, l'ala Cassano e il terzino Rocchetti (ma il titolare è Ciervo). Morichelli e Bamba sono rimasti ad allenarsi in prima squadra: sono entrambi in lista Uefa.