Al termine del successo per 2-1 contro il Pescara, l'allenatore della Roma Primavera Alberto De Rossi ha parlato ai microfoni di Roma Tv. Ecco le sue parole

Era una sfida complicata ma era importante vincere
"Che tutte le partite siano complicate è un bene per tutti, per la categoria e per i ragazzi che sono in formazione. Ma che ce la complichiamo noi non va bene assolutamente, nei due tempi sono entrate in campo due squadre diverse. Siamo di fronte a dei grandi professionisti, dei ragazzi molto seri e ci siamo un po' accontentati. Mi ci metto anche io. Ci siamo accontentati di un ottimo primo tempo ma così non va bene. Sono moderatamente soddisfatto perché il primo tempo è stato buono ed è arrivata la vittoria che non fa male. Che sia da insegnamento per i ragazzi, che come si molla si perde".

Arbitraggio ha innervosito i ragazzi che però hanno mantenuto la calma
"Negli ultimi minuti diciamo sempre che non dobbiamo assolutamente parlare con avversari e con gli arbitri. Non tutti ma la maggior parte dei ragazzi p rimasta in gara e cosi un professionista deve fare".

Ogni volta che i 2002 vengono chiamati in squadra danno sempre un'ottima risposta
"E' vero, abbiamo dei 2002 interessanti ma così anche i 2003. La Roma ha sempre lavorato su tutte le categorie e siamo riusciti a proporre squadre di grande livello. Anche quest'anno quando abbiamo necessità, come oggi la avevamo nel reparto centrale, i gruppi reagiscono bene. Anche oggi Astrologo è entrato e sembrava uno che avesse sempre giocato. Complimenti a chi l'ha portato fino a qui".

Un gennaio ricco di partite importanti. Come vanno affrontate
"Sarebbe banale dire che andrebbero affrontate come abbiamo fatto e come i ragazzi hanno fatto durante le vacanze, perché si sono riposati ma hanno mantenuto un buon allenamento e si sono ripresentati con una preparazione atletica ottima. Vorremmo rivedere la squadra come nel primo tempo di oggi, non come il secondo. Fermo restando che avevamo già i nostri problemi, è vero che siamo calati ma di fronte avevamo una squadra forte al di là della classifica. Legrottaglie sa farla giocare bene, è una squadra temibile. Il campionato Primavera ormai è così: tutte ti possono battere. Se giochi come nel primo tempo è difficile batterci, se lo fai come nel secondo è più facile".