Nelle valutazioni della Federcalcio i migliori talenti italiani classe 2002 sono il centravanti dell'Inter e il terzino sinistro della Roma, Sebastiano Esposito e Riccardo Calafiori: mancheranno entrambi, nell'Italia che domenica partirà per il Brasile, per il Mondiale di categoria.

«Ci dispiace che Esposito non sia potuto venire con noi – ha dichiarato il tecnico azzurro Nunziata – ma purtroppo cause di forza maggiore hanno impedito la sua convocazione nonostante la grande disponibilità mostrata dall'Inter fino alla fine. In questa squadra Sebastiano è sempre stato un leader, sia sotto il profilo tecnico che all'interno dello spogliatoio. Dispiace sempre dover rinunciare a dei ragazzi che con noi hanno costruito questo percorso: non smetterò mai di ringraziarli. Ma questo è l'onere di ogni allenatore, che è obbligato a fare delle scelte, tenendo conto che i posti a disposizione sono 21».

In realtà l'esclusione dell'unico romanista rimasto (Bove era stato escluso già prima del ritiro: scelta sorprendente visto il suo altissimo rendimento nell'ultimo anno e mezzo) non è dovuta a motivazioni tecniche. Il 2 ottobre 2018 Calafiori - che ieri ha fatto gli auguri ai compagni su Instagram - si era rotto il ginocchio col Viktoria Plzen, ed è tornato in campo solo ad agosto. E la Roma, più che mandarlo in azzurro, sapendo che avrebbe potuto giocare 3 gare in una settimana, preferiva farlo seguire dal suo staff, e farlo giocare in Primavera.

Come ha dimostrato l'Inter, tenendo Esposito a Milano dopo l'infortunio di Sanchez, se una società non vuole che un suo giocatore parta, la Federcalcio non si oppone.

La lista dei convocati

Portieri: Gasparini (Udinese), Molla (Bologna), Rinaldi (Parma);
Difensori: Dalle Mura (Fiorentina), Lamanna (Cremonese), Moretti (Inter), Riccio (Juventus), Ruggeri (Atalanta), Pirola (Inter), Udogie (Hellas Verona), Barbieri (Novara);
Centrocampisti: Boscolo Chio (Inter), Capone (Milan), Brentan (Sampdoria), Giovane (Atalanta), Oristanio (Inter), Panada (Atalanta), Tongya (Juventus);
Attaccanti: Colombo (Milan), Cudrig (Monaco), Gnonto (Inter)