Le parole di Alberto De Rossi e dell'attaccante Andrea Silipo, dopo il pareggio per 0-0 contro la Sampdoria, ai microfoni di Roma TV:

Alberto De Rossi

"La partita è da dividere in tre parti: nella prima abbiamo tenuto bene il campo, poi nella seconda parte è venuta fuori la qualità dei nostri avversari, io avevo avvisato i miei dicendo che erano forti, si trovano in basso per casualità e hanno chiuso tutti i varchi. In questa seconda parte ci siamo innervositi e, nella terza parte con gli innesti, abbiamo cambiato la partita e abbiamo giocato con lucidità, il pareggio ci sta ma ci facciamo veramente poco. Non dobbiamo farci irretire dalla posizione degli avversari che erano molto concentrati, non è la prima volta che subiamo l'ottima organizzazione difensiva degli avversari, non dobbiamo perdere autostima come abbiamo fatto noi. Il ritorno di Bouah e Calafiori? Sono contento di averli ritrovati in un colpo solo, è stato bello. Sono due giocatori che hanno sofferto molto. Ripartire con Juventus e Udinese? Abbiamo l'obbligo e il piacere di giocare bene, queste sono le partite più importanti, dove ti formi di più perché non puoi sbagliare più, devi essere bravo e superare i momenti difficili, sopperire mentalmente alla pressione che si ha".

Andrea Silipo

Peccato per quel palo...
"Ci ha detto male, abbiamo avuto anche occasioni con Celar e Riccardi. Siamo dispiaciuti, pensiamo ai tre punti con la Juventus".

Avete cambiato voi il volto della Roma, cosa è mancato?
"Noi siamo entrati e abbiamo dato il massimo come sempre, abbiamo provato ad aiutare la squadra in un momento di difficoltà perché non c'erano gli spazi giusti. Abbiamo giocato comunque una grande partita".

Hanno la miglior difesa del torneo.
Sono una buona squadra, noi anche abbiamo buoni numeri in difesa, centrocampo e attacco.

Hai fatto vedere le tue qualità in campo...
"È stato un anno difficile, ma ringrazio il mister per la fiducia. Ho dato il massimo".

Ora il momento decisivo della stagione?
"Speriamo di arrivare in fondo e vincere lo scudetto come l'anno scorso".

Con la Juventus bisogna tornare al successo... 
"Dopo quattro pareggi i tre punti sarebbero fondamentali per arrivare terzi in classifica".