Settore giovanile

Primavera, ecco la Juventus in Coppa Italia: in palio la semifinale

Fischio d'inizio alle 12. Alberto De Rossi: «Servirà sfrontatezza, saranno decisivi i dettagli. Dobbiamo cercare di fare risultato, la competizione ci interessa»

23 Febbraio 2022 - 09:59

Torna in campo la Roma Primavera: oggi alle 12 i ragazzi di mister De Rossi si giocheranno contro la Juventus l'accesso alle semifinali della Coppa Italia di categoria (la gara sarà trasmessa in diretta sul profilo Twitter e sul canale YouTube della Roma). I giallorossi arrivano all'incontro occupando il primo posto in campionato e dopo la vittoria ottenuta sabato per 2-1 sul Milan, che ha interrotto una mini striscia di due pareggi consecutivi. Nel pomeriggio di ieri l'allenatore romanista Alberto De Rossi ha parlato ai canali ufficiali del club delle insidie che il match nasconde e dell'atteggiamento che la Roma dovrà avere per fare risultato: «Di fronte avremo una squadra che sta facendo molto bene, una squadra forte, da affrontare tutta d'un fiato perché non c'è una controprova, ovvero la partita di ritorno. Bisognerà essere immediati, avere quella sfrontatezza che ci ha contraddistinto fino ad adesso».

De Rossi non nasconde la voglia di arrivare in fondo alla competizione e vincere il trofeo, evento accaduto in cinque occasioni nella storia della Roma: «Dobbiamo cercare di fare risultato pieno, perché a noi questa competizione interessa molto». Non ci saranno però cambiamenti nella preparazione della gara rispetto al solito: «È una partita decisiva, ma noi come atteggiamento abbiamo l'impeto e l'impatto nella partita. Proviamo sempre a entrare subito in gara e fare la gara e a cercare di non farla fare agli avversari. Perciò dovrebbe cambiare poco per noi». L'allenatore ha poi sottolineato l'importanza per i calciatori di fare attenzione ai particolari, anche in vista di un'eventuale promozione in prima squadra: «Sarà una partita vera, di calcio senior: queste sono tutte definite da un dettaglio. Il risultato finale è dettato da un dettaglio. La mentalità deve cambiare. Quando approderanno, speriamo tutti, in prima squadra perdere una palla vorrà dire perdere una partita e perdere una partita potrebbe determinare una stagione, nella categorie inferiori non c'è questa differenza».

In stagione c'è un precedente tra Roma e Juventus, risalente al 27 novembre: la partita terminò 2-2, con i giallorossi bravi a recuperare due volte lo svantaggio grazie alle reti di Volpato (su rigore) e Voelkerling Persson. Chi passerà il turno incontrerà nelle semifinali del torneo la vincente del match tra Fiorentina (squadra che ha vinto le ultime tre edizioni della Coppa Italia Primavera) e Spal, in programma sempre oggi alle 14.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA