La Primavera di Alberto De Rossi vince per 3-0 in trasferta contro il Sassuolo e si riscatta dopo la brutta sconfitta per 4-0 di mercoledì a Bergamo contro l'Atalanta in Coppa Italia. Decisiva una doppietta di un ispiratissimo Ludovico D'Orazio e il gol del solito Celar, arrivato a quota 19 gol in campionato. Ecco la cronaca della partita:

Secondo tempo

93' - Dopo 3 minuti di recupero si conclude il match. 3-0 per la Roma
86' - Roma ormai padrona del campo. Celar sfiora d'esterno destro il quarto gol
74' - Espulso Ferraresi per doppia ammonizione: Sassuolo in 9 uomini
72' - Triplo cambio per la Roma: escono Cangiano, Darboe e Santese, entrano Trasciani, Sdagui e Besuijen
58' - Sassuolo in 10 uomini: espulso Giani per un brutto fallo di reazione su Bianda
52' - 3-0 della Roma! Questa volta è bomber Celar a sfruttare l'assist di uno scatenato D'Orazio!

46' - comincia il secondo tempo

Primo tempo

48' - Si chiude il primo tempo
38' - Giallo per Pezzella
37' - Altro cambio forzato per la Roma: esce Greco, entra Semeraro
34' - Grandissimo gol della Roma!!! Ancora D'Orazio che va a concludere una grande azione corale della squadra giallorossa
30' - Gooool della Roma con Ludovico D'Orazio che, dopo un rimpallo in area di rigore, manda la palla in rete a porta vuota

26' - Esce Chierico entra D'Orazio
3' - Ci prova subito la Roma con Cangiano: il suo colpo di testa è alto
1 - Comincia la sfida allo stadio "Enzo Ricci"

Formazioni ufficiali

SASSUOLO (4-3-3): Campani; Mastrippolito, Pilati, Perazzolo, Merli; Ahmetaj, Ghion, Viero; Aurelio, Raspadori, Manzari.
Allenatore: Stefano Morrone.

ROMA (4-3-3): Greco; Santese, Bianda, Cargnelutti, Greco; Darboe, Pezzella, Chierico; Riccardi, Celar, Cangiano.
Allenatore: Alberto De Rossi.

Dovrà dimenticare due partite oggi la Roma Primavera, in casa del Sassuolo, alla prima giornata di ritorno: la sconfitta 4-0 di mercoledì a Bergamo contro l'Atalanta, nei quarti di Coppa Italia, e il clamoroso rovescio della gara di andata, persa 5-3 al Tre Fontane nonostante il 3-0 maturato nei primi 27'. «Rispettiamo i nostri avversari, che sono molto forti, come dice anche la loro classifica - ha dichiarato Alberto De Rossi a Roma Tv - ho visto alcune loro partite che non meritavano di perdere, hanno un attacco superiore alla categoria e una grande organizzazione di gioco. Non tengo in conto quella gara del 3-0 diventato 5-3, non è neanche una partita di calcio, ma una follia. Dimentichiamoci il passato e pensiamo al presente, che ci deve dare una svolta molto forte. La nostra squadra deve ricominciare a essere continua durante la gara. Al di là degli errori che ci possono stare, c'è chi tocca 100 palloni: è normale che se ne possano sbagliare un paio, troppo facile fare confronti con giocatori o squadre che giocano diversamente. Noi non cambiamo la nostra filosofia di gioco ma purtroppo paghiamo molto cari i nostri errori».

I convocati

La prima squadra si è tenuta il portiere Stefano Greco, il migliore dei giallorossi mercoledì a Bergamo: con l'infortunio di Mirante tornerà da quelle parti per fare il terzo con i grandi, all'Atleti Azzurri d'Italia. Di Francesco invece ha lasciato ad Alberto De Rossi il fantasista Riccardi, oltre a Celar e D'Orazio, che però già da un po' non salgono in prima squadra. A centrocampo ancora fuori Nigro e il belga Masangu, resta a casa il '99 Marcucci, che a gennaio potrebbe andare a giocare in B, a Brescia o Livorno: la fascia di capitano andrà a Cargnelutti, la cabina di regia a Salvatore Pezzella. C'è il gambiano Darboe, fresco di esordio mercoledì a Bergamo, il francese Bianda, e il 2002 Mory Bamba. Tra i pali giocherà Zamarion, dodicesimo sarà Pietro Boer, dell'Under 17. Calcio d'inizio alle 14.30 allo stadio Ricci di Sassuolo, diretta su Roma Tv e streaming sul sito di SportItalia.

di: Francesco Oddi