C'era Alberto De Rossi in tribuna per vedere in Under 18 i 2004 che potranno far comodo alla Primavera, e il debutto da allenatore della Roma del difensore che gli fece vincere lo scudetto 2004-05, Giuseppe Scurto: è andata molto bene, Roma-Milan 3-0. Ritmi lenti in avvio: la prima conclusione nello specchio all'11', quando il numero 10 Ciuferri si accenta da destra e calcia col sinistro da fuori, blocca senza problemi Nava. Tre minuti dopo cross di Leonardo D'Alessio, Pagano colpisce di testa, palla alta, poi crossa Ciuferri, dalla stessa posizione, Falasca non arriva per la deviazione sul secondo palo. Bloccato facile anche un colpo di testa dello stesso Falasca, poi, al 28' Koffi recupera palla sulla trequarti e punta la porta, Polenghi lo ferma con un fallo da ammonizione nella lunetta. Pagano batte la punizione, portiere fermo e leggera deviazione della barriera, dalla bandierina calcia Ciuferri, traiettoria a giro che inganna Nava, Zajsek prova a spingere in rete, un difensore ci mette una pezza, deviando in angolo. E sulla battuta dalla bandierina Pisilli prova il colpo a effetto, con il tacco. Al 37' mani di Camara in area, per anticipare Koffi: rigore, sul dischetto Pagano, conclusione troppo centrale, Nava respinge, ma il capitano giallorosso si tuffa di testa e ribadisce in rete. La Roma potrebbe raddoppiare con Francesco D'Alessio, servito da Pagano, il suo sinistro centra il palo. Il primo tiro della ripresa è ancora suo, ancora su servizio di Pagano, palla alta, da buona posizione. Poi, dopo un tiro del numero 6 del Milan Marshage, ben parato da Del Bello, ci prova l'altro D'Alessio, il gemello, che entra in area, e viene sgambettato da Di Maggio: rigore, prende palla Pagano, ma poi la lascia a Falasca, Nava intuisce la deviazione ma non ci arriva. Al 17' il tris: tiro di Pisilli, Nava non trattiene, arriva Pagano, il portiere rossonero in qualche modo respinge, ma la palla resta lì, e lo stesso Pisilli la spinge in rete. Pagano ci riprova da fuori, con palla sul fondo, Pisilli impegna il portiere da posizione angolata, Elia mette giù in area Pagano, ma l'arbitro non se la sente di concedere il terzo rigore di giornata. Leo D'Alessio va al tiro con il sinistro, al termine di una bella azione manovrata, Nava alza, ma l'arbitro aveva segnalato il fuorigioco. Nel finale Scurto si gioca 4 cambi, inserendo Lilli, Ruggiero, Gante e Simone, ma la gara ormai non ha più nulla da dire.

Il tabellino di Roma-Milan 3-0

Roma (4-3-1-2): Del Bello; D'Alessio L., Keramitsis (15'st Pellegrini), Zajsek, Falasca; D'Alessio F. (41'st Lilli), Vetkal, Pisilli; Ciuferri (41'st Ruggiero), Pagano (41'st Gante), Koffi (41'st Simone).
A disposizione: Baldi, Mancini, Fulvi, Liburdi. All. Scurto

Milan (3-5-2): Nava; Di Maggio (41'st Dipalma), Camara (1'st Pandini), Incorvaia; Sette, Luscietti (24'st Casali), Marshage, Polenghi (16'st Elia), Chiesurin (16'st Pluvio); Bjorklund (41'st Sala), Montalbano (16'st Boni).
A disp. Di Chiara. All. Terni

Reti: 38'pt Pagano; 12'st rig. Falasca, 17'st Pisilli

Note: al 38' Nava ha parato un rigore a Pagano (a segno sulla ribattuta). Ammoniti Polenghi, Keramitsis