Le parole

Ranieri: "Mourinho se la giocherà fino alla fine"

L'ex allenatore della Roma: "Per lo scudetto ci sono tante squadre. Impossibile prevedere la vincitrice finale, specialmente quest’anno con l’interruzione per i Mondiali"

Claudio Ranieri, ex allenatore e giocatore della Roma

Claudio Ranieri, ex allenatore e giocatore della Roma

La Redazione
23 Settembre 2022 - 17:22

Claudio Ranieri, ex giocatore e poi per due volte allenatore della Roma, vicino allo scudetto nel 2010, ha rilasciato delle dichiarazioni a margine del Festival dello Sport di Trento, queste le sue parole.

Sulla lotta scudetto.
"Impossibile prevedere prima la vincitrice finale, specialmente quest’anno con l’interruzione per i Mondiali. Milan e Napoli hanno iniziato bene. L’Atalanta, che sembrava avesse cambiato parecchio, è lì al vertice. Inter e Juventus hanno iniziato col freno a mano tirato, ma sono squadre che non possono stare dietro, oltre alla Roma di Mourinho che lotterà fino alla fine. Se la giocheranno tutte, forse fino all’ultima giornata".

Riguardo il calcio italiano.
"Difficile dire quale sia il problema. Tra tutti i giocatori che si stanno formando forse ci manca il goleador. Immobile in Serie A è fenomenale, ma a livello internazionale forse non è adeguatamente supportato. La base della Nazionale è valida, Mancini sta facendo molto bene, all’Europeo ci ha fatto divertire tanto. Manca probabilmente quella fantasia che in passato davano giocatori come Totti, Del Piero, Riva. Oggi, rispetto al passato, la cura verso i giovani è minore, in relazione alle possibilità che essi hanno nelle grandi squadre".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA