L'intervista

VIDEO - Bove: "Mi sento parte integrante di questo gruppo"

Il centrocampista della Roma: "Mourinho ci sta trasmettendo la mentalità vincente. Cerco di dare il massimo sempre al di là del ruolo in cui gioco"

La Redazione
16 Luglio 2022 - 23:08

Dal nostro inviato Francesco Oddi ad Albufeira (Portogallo) 

Edoardo Bove, centrocampista classe 2002, ha rilasciato un intervista in seguito alla terza amichevole stagionale della Roma, vinta contro il Portimonense in Portogallo per 2-0. In gol Tripi Zaniolo.

In questa stagione ti senti più nelle rotazioni di Mourinho, soprattutto rispetto a quanto accaduto nello scorso campionato?
"Non credo ci sia moltissima differenza, mi sono sentito sempre parte integrante di questo gruppo, il mister riesce sempre a far sentire tutti partecipi del lavoro della squadra. Quest'anno già conosciamo i membri dello staff, ci conosciamo meglio, quindi siamo partiti bene"

Sei stato utilizzato in queste partite amichevoli come difensore centrale, ti ci ritrovi in questo ruolo?
"Io do il meglio dove mi mette il mister, cerco di dare il massimo sempre, non fa differenza dove gioco. Certo preferisco giocare da centrocampista, ma dove trovo spazio cerco di dare il massimo, non ho problemi"

Te la senti di metterti in gioco, soprattutto avendo più chance di giocare rispetto all'anno scorso, oppure sarebbe meglio giocare con più continuità?
"No, io cerco di dare il meglio e quello che mi capita cerco di prendere e sfruttare, non ho altri pensieri al momento"

Dopo l'esordio con il Crotone, alla fine di quella stagione, ti aspettavi di andare in prestito, ancora non sapevi che Mourinho ti avrebbe tenuto per il ritiro. Ti aspettavi dopo un anno di fare una decina di partite in Serie A, o pensavi di dover andare fuori?
"Quello è un momento particolare per i ragazzi, non sai il tuo futuro, però cerchi di dare il massimo e se sei bravo a sfruttare le tue occasioni avrai le tue possibilità"

Avresti firmato un anno fa per fare 10 partite in Serie A, anche se non tutte intere?
"Io non cerco di guardare numero, 10, 15, quante partite... Come ho detto, quello che mi viene dato cerco di sfruttarlo, non ho altre preoccupazioni"

C'è un obiettivo che ti sei prefissato quest'anno?
"L'obiettivo è giocare il maggior numero di partite possibili e farlo al meglio, provando a vincerle tutte. L'obiettivo nostro è sempre quello di entrare in campo per vincere ogni partita. Questa mentalità ci viene trasmessa dal mister"

Quello che ha fatto Zalewski lo scorso anno può diventare uno stimolo per tutti voi? Fino a gennaio aveva giocato poco e poi è diventato titolare.
"Nicola è stato bravissimo a sfruttare l'opportunità che gli ha dato il mister e a restare sul pezzo, lavorando in allenamento per guadagnarsi il suo spazio, è stato bravissimo"

Gli esami all'università come vanno? Quanti te ne mancano?
"Bene, stiamo continuando e procedono bene, cerco di fare più esami possibili, come le partite, poi più ne faccio meglio è".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: