L'allenatrice della Roma Femminile Betty Bavagnoli ha parlato ai microfoni di Roma Tv dopo la ripresa degli allenamenti in vista della partenza della nuova stagione, in programma nel prossimo mese di agosto. Queste le sue parole.

"Quando ci siamo ritrovate è stata una bella emozione perché dopo tanto tempo e tanti allenamenti individuali, calpestare il tappeto verde è stato veramente emozionante e sono stata molto felice di ritrovare le mie giocatrici in una condizione molto buona. Adesso non vediamo l'ora di andare avanti, di continuare ad allenarci insieme e di costruire qualcosa di importante".

"L'aver ripreso dopo lo stop ci porta e ci deve portare sicuramente a lavorare tanto con la palla, perché questo è quello che è mancato in assoluto. Cercheremo di alternare, ma daremo soprattutto prevalenza ai lavori anche con obiettivi condizionali ma con l'attrezzo, questo sarà fondamentale.
La Roma riparte da quando ci siamo fermate, proprio da quello stop che ci aveva viste protagoniste di un ultimo periodo, prima che ci fermassimo, in cui la squadra si stava esprimendo e aveva interiorizzato alcuni meccanismi e una buona organizzazione di gioco. Quindi si riparte da lì, con quelle capacità e determinazione. Si riparte anche dalla consapevolezza che stiamo diventando una squadra di un certo livello e quindi è da quella consapevolezza che dobbiamo continuare questo percorso".

Sulle tre competizioni della prossima stagione.
"La Supercoppa sarà un grande stimolo, così come il campionato e la Coppa Italia. Non sono una persona che pensa si possa arrivare ovunque senza la fatica, l'impegno e senza la determinazione e la voglia di raggiungere risultati importanti. Noi cercheremo sicuramente di fare sempre di più rispetto a quello che abbiamo fatto finora, cercheremo di fare il massimo delle nostre possibilità".