Il nuovo acquisto della Roma Femminile, Petronella Ekroth, è stata intervistata dai microfoni di Roma Tv. "Ho avuto tante offerte, è vero, ma poi è successo tutto molto velocemente. Mi hanno raccontato tante cose belle sul Club, sulla squadra e sullo staff, ho subito avuto una sensazione molto buona. Per questo motivo sono voluta venire qui". Quindi ha parlato di ciò che si aspetta da questa nuova esperienza in giallorosso: "Vorrei vedere la squadra crescere e spero che riusciremo ad arrivare in una posizione di classifica migliore rispetto allo scorso anno perché vincere il campionato e la Coppa, come mi è successo nella scorsa stagione, è veramente un'emozione bellissima. Questo deve essere un nostro obiettivo, spero che potremo giocare al massimo delle nostre possibilità".

Sul campionato italiano, si è espressa così: "Mi aspetto partite molto competitive. Penso che durante la Coppa del Mondo della scorsa estate l'Italia abbia fatto veramente bene e per questo anche il campionato è migliorato; sono arrivate tante ottime calciatrici, mi aspetto di migliorare come giocatrice in questo contesto". Parlando di lei, del suo modo di giocare, invece: "Direi che come calciatrice mi piace gestire il pallone, partecipo all'impostazione dell'azione offensiva e riesco a giocare con tutti e due i piedi. Sono brava anche nei colpi di testa ma in generale sono una giocatrice molto fisica". Sul suo primo incontro con coach Bavagnoli, ha affermato: "Ho parlato un po' con la coach subito dopo il primo allenamento della mia posizione in campo e delle mie prime impressioni. Purtroppo non abbiamo avuto tempo per parlare di altro ma è stato comunque piacevole". Infine, ha tracciato gli obiettivi per il prossimo anno: "Personalmente vorrei migliorare ancora di più come calciatrice e portare esperienza alla squadra. Naturalmente come gruppo spero che raggiungeremo la testa della classifica oppure che centreremo la qualificazione alla Champions League. Amo vincere quindi l'obiettivo deve essere sempre quello":