La Roma, in occasione della Festa della Donna, ha chiesto alle ragazze di Bavagnoli quali siano state le donne che abbiano avuto un forte influenza sulla loro vita.

Elisa Bartoli: "Scelgo Giovanna D'Arco. La sua storia ha avuto un impatto nella mia vita fin da bambina. Mi ispiro al suo coraggio quando ho davanti delle sfide difficili".

Allyson Swaby: "Serena Williams. È una combattente in tutti i sensi. Come atleta mi ha insegnato a giocare sempre senza paura. Come donna mi ha trasmesso la possibilità di raggiungere ogni obiettivo che ci si imponga".

Claudia Ciccotti: "Scelgo Bebe Vio perché nonostante quello che ha passato ha una voglia di vivere contagiosa e affronta la vita sempre con il sorriso. È la prova che i limiti fisici non possono e non devono impedire alle persone di inseguire i propri sogni".

Vanessa Bernauer: "Scelgo Coco Chanel. È stata una figura rivoluzionaria nella moda e mi sento molto vicina a questa sua frase: ‘Per essere insostituibili bisogna essere unici'".

Federica Di Criscio: "Federica Pellegrini: è una delle sportive che ho seguito di più. Ammiro la sua dedizione, il suo modo di interpretare il nuoto, la sua disciplina e la sua rigidità con se stessa quando i risultati non arrivano".

Martina Piemonte: "Scelgo Fiona May. Ho avuto la fortuna di conoscerla in nazionale. Mi ha trasmesso la sua forza di volontà, la forza interiore che l'ha contraddistinta nella sua carriera in cui ha vinto tutto. È un esempio che porterò sempre dentro di me".

Trudi Carter: "Scelgo Selena Gomez sia per le sue doti artistiche sia per la sua forza nell'affrontare pubblicamente il lupus e gli effetti sulla sua vita. Mi piace anche perché spinge i suoi fan a non arrendersi mai e a credere in se stessi".

Emma Lipman: "Scelgo JK Rowling, una donna con una visione che ha voluto condividere con il resto del mondo. I rifiuti subiti prima di pubblicare il suo primo libro l'hanno rinforzata. Vorrei avere la sua tenacia nel credere nei sogni e per realizzarli lavorando duro". 

Rosalia Pipitone: "Scelgo Lady Diana per la sua sensibilità e la sua umanità, è stata di grande ispirazione per me. Mi piace la sua frase: ‘Come società dobbiamo alle donne la possibilità di vivere in un ambiente che le supporti, in cui possano crescere e andare avanti'".