Comincia il 2019 della Roma Femminile. Oggi alle 15 le ragazze giallorosse danno il via al loro girone di ritorno sfidando il Sassuolo al Tre Fontane. La gara d'andata aveva segnato lo sfortunato esordio in Serie A della squadra di Bavagnoli: «In quella partita abbiamo regalato tanto - ha detto l'allenatrice a Roma Tv e Sky (che trasmetterà la partita) - la ricordiamo in maniera particolare. Abbiamo iniziato la stagione con prestazioni non all'altezza, ma stavolta sarà diverso. Siamo cresciute e vogliamo dimostrarlo». Nella pausa natalizia la squadra ha lavorato intensamente sulla preparazione fisica, a partire dalle doppie sedute sostenute negli ultimi giorni del 2018: «Non ci siamo mai fermate, questo periodo ci ha permesso di essere quasi al completo. Ci servirà una gara di grande intensità».

Le giallorosse scenderanno in campo con il classico 4-3-3: Pipitone tra i pali, con la difesa composta da Soffia, Lipman, Corrado e Bartoli. Il centrocampo e l'attacco saranno quelli ideali: in mediana andrà Ciccotti a destra, Bernauer in regia e Greggi mezzala sinistra, alle spalle del tridente Bonfantini, Piemonte, Serturini. "Once de gala" dunque, salvo la mancata convocazione di Carter ancora in fase di recupero dall'intervento al menisco e di Di Criscio, non al meglio per i problemi influenzali.

Per Bavagnoli è importante andarsi a giocare una gara determinante con le forze che sono valse tante certezze nel girone d'andata. Ora è il momento di battere per la prima volta una squadra più avanti in classifica (a +1 sulla Roma) e superare di nuovo la Florentia ora quarta dopo la vittoria ottenuta ieri sul Verona: «Non abbiamo mai sconfitto una grande ed è il giorno giusto per farlo, il nostro cammino è sempre in crescendo».