Benedetta Glionna è il primo colpo in entrata ufficializzato dalla Roma per la stagione 2021-22. L'attaccante, arrivata dalla Juventus (dove è andata Bonfantini) ma che ha giocato l'ultima stagione con l'Empoli di Spugna (ora tecnico giallorosso), ha rilasciato la sua prima intervista da romanista al sito del club. Ecco le sue parole.

Perché hai scelto la Roma?
"Ho scelto la Roma perché è un grande club, una squadra che anno dopo anno sta migliorando, per questo ho fatto questa scelta".

Hai maturato esperienza in questi anni la Roma arriva nel momento giusto della tua carriera?
"Ho fatto tante esperienze in questi anni. Dopo il biennio alla Juventus, sono andata in prestito al Verona e all'Empoli in cui ho avuto la possibilità di giocare con continuità. In questo momento sono contenta di avere questa grande opportunità, sono felice di essere qui".

Da avversaria, che impressione hai avuto della Roma nella passata stagione culminata con la vittoria della Coppa Italia?
"Da avversaria ho sempre pensato fosse una grande squadra, hanno sempre giocato bene ed è stato difficile affrontarla".

Sai che hai un primato? Sei la prima calciatrice avversaria ad aver segnato al Tre Fontane in una gara ufficiale, parliamo di 2018/19 Roma-Juventus 0-4.
"Mi ricordo che la prima giornata di campionato avevo avuto un affaticamento, non ero scesa in campo. E quindi aver giocato quella partita a Roma e aver segnato il primo gol fu motivo di soddisfazione personale ed ero contenta per la squadra. Pensando di stare qui e giocare con la Roma mi fa uno strano effetto, però comunque è bello".

Partendo dalle tue caratteristiche tecniche, cosa pensi di poter dare in più a questa squadra?
"I miei obiettivi per questa stagione sono quelli di migliorare allenamento dopo allenamento, vorrei continuare a crescere. Per la squadra, ovviamente, spero di fare bene, a migliorare ancora di più, e poi vedremo… Non dico niente..."