Alla vigilia

Rui Patricio: "Siamo in buon momento difensivo: dobbiamo continuare così"

Il portiere portoghese alla vigilia di Roma-Vitesse: "Domani è una gara importante: vogliamo andare il più lontano possibile. Torno sempre sugli errori per migliorare"

Rui Patricio (As Roma via Getty Images)

Rui Patricio (As Roma via Getty Images)

16 Marzo 2022 - 14:52

Alla conferenza stampa pre Roma-Vitesse ha partecipato, in compagnia di José Mourinho, Rui Patricio. Il portiere giallorosso, arrivato in giallorosso nella sessione estiva di calciomercato, ha risposto alle domande dei giornalisti in vista della gara di domani, valida per il ritorn odegli ottavi di finale di Conference League. Queste le sue parole.

Questa è una partita importante, la Roma ci arriva con un po' di delusione per Udine. Te hai fatto fino a qui tante porte inviolate, puoi essere soddisfatto del tuo rendimento personale?
"Sì domani è una gara molto importante. Abbiamo l'occasione di poter continuare a lottare per vincere un titolo. Vogliamo andare il più lontano possibile ma dobbiamo crederci. Siamo in un grande e club e domani dovremmo essere ambiziosi: abbiamo l'occasione di fare un passo importante verso il raggiungimento di obiettivi ancora più grandi. Io penso ogni giorno a lavorare e crescere, perché questo è il mio lavoro. Sto attraversando un buon momento di forma ma questo deve essere uno stimolo per migliorare. Detto ciò quello che conta è vincere le partite".

Avete giocato sia con l difesa a quattro che a tre, secondo te come si muove meglio la squadra? Te come ti senti più sicuro?
"A me piace a giocare sia a tre che a quattro. Ma la cosa che conta di più è l'organizzazione della squadra e che ciascun giocatore svolga a meglio il proprio compito, in ogni partita. Io non mi stanco di ripetere che la cosa che conta di più è vincere le partite, al di là del modulo".

Un solo gol subito nelle ultime quattro partite. È cambiata qualcosa a livello di mentalità o c'è stato un assetto dal punto di vista tattico?
"Abbiamo lavorato molto sulla fase difensiva, ma non è merito solo di portiere e difesa ma di tutta la squadra e del gioco collettivo che svolge. Il nostro obiettivo è vincere le partite e stiamo attraversando un buon momento difensivo: dobbiamo continuare così. Ma solo lavorando giorno per giorno si può migliorare e vincere le partite. Noi vogliamo sempre continuare con una buona pressione offensiva e ed essere pericolosi davanti, continuando a subire pochi gol".

Qual è stata la tua miglior parata a Roma? C'è qualche gol su cui puoi rimproverarti qualcosa?
"Non c'è nessuna parata in particolare, in partita tutto è importante e tutto conta, anche la parata o il gesto che sembrano più facili. Su tutti i gol che ho preso, forse perché sono ossessionato, cerco sempre di tornarci e vedere se avrei potuto fare qualcosa di diverso e di migliore, cerco sempre di capire se posso trarre qualcosa di positivo per allenarmici sopra, anche eventualmente da un errore, perché è una fase di crescita".

© RIPRODUZIONE RISERVATA