Ha utilizzato 35 giocatori nella stagione 2020-21 Paulo Fonseca, tra campionato e coppe, e altri 9 sono andati in panchina, senza mai entrare (il record è del portiere Farelli: 20 convocazioni, poi il giovane Ciervo a 12). Sono state 53 le gare ufficiali della stagione - 38 di campionato, 14 di Europa League, una sola di Coppa Italia - e Bryan Cristante ne ha giocate 48, più di tutti: a 47 ci sono Lorenzo Pellegrini e Gonzalo Villar (anche se lo spagnolo ha un minutaggio molto più basso), poi Mkhitaryan (46), Karsdorp (45), Borja Mayoral e Bruno Peres (44). Il laterale preso nel 2016 dal Torino, che proprio ieri è volato in Turchia, firmando per il Trabzonspor (giocherà insieme a Gervinho), un anno e mezzo fa era stato inserito in rosa semplicemente perché dopo un prestito in cui non aveva trovato spazio con il Recife, non c'erano club disposti a ingaggiarlo: a conti fatti è stato utile, contando i problemi fisici di Santon e Calafiori, che avrebbe dovuto essere la prima riserva di Spinazzola (un altro che abitualmente non le gioca tutte) e invece, tra Covid e guai muscolari è sceso in campo solamente 8 volte, tre in campionato e 5 in Europa League (con quel gran gol all'incrocio dei pali contro lo Young Boys).

Cinque giocatori in doppia cifra di gol: Borja Mayoral con 17 (10 in A), Mkhitaryan ne ha 15 (11 in campionato), 13 Dzeko, 11 Pellegrini e Veretout. Secondo la classifica delle presenze Mayoral ha giocato più di Dzeko (44 contro 38), ma delle 30 in campionato dell'ex Real Madrid solamente 5 sono state dal primo all'ultimo minuto, contro le 10 dell'ex Manchester City: il minutaggio complessivo (che fornisce un quadro ben più accurato) premia il numero 9, rispetto al 21, anche se con un margine risicato, 2.427' contro 2.297'. Contando i minuti invece delle presenze il più utilizzato diventa Mancini, con Cristante che scende al quinto posto, dietro Mkhitaryan, Pellegrini e Karsdorp. Ben più netto il vantaggio di Villar su Diawara: 2.751' contro i 1.498' del guineano, che nel finale di stagione è stato scavalcato anche dal giovane Darboe, titolare nelle ultime 4 giornate, dopo l'esordio a Marassi e l'ora (sorprendente) contro lo United. Sono 386 i minuti dell'ex centrocampista della Primavera, 475' quelli di Fuzato, contando anche i 25' in Coppa Italia con lo Spezia (finita 0-3 a tavolino). Il dato imprevedibile a inizio stagione erano i 1.360' giocati da Smalling, appena 3 in più di Carles Perez: chissà come sarebbe andata con l'inglese in campo più spesso.