Cristian Totti, un piccolo esempio di sportività. Il figlio della leggenda giallorossa ha partecipato nei giorni scorsi alla Madrid Football Cup, competizione che mette di fronte le migliori squadre d'Europa per la categoria Under 14, vestendo la maglia della Roma. Durante un match si è ritrovato davanti alla porta con l'opportunità di segnare, ma il portiere è rimasto a terra per aver subito un colpo alla testa. La prima preoccupazione del piccolo giallorosso è stata quella di andare a sincerarsi delle condizioni del proprio avversario, meritando un'intervista al termine della partita. Cristian, in un perfetto inglese, ha spiegato il suo punto di vista:

"Gli ho chiesto scusa, per me l'importante era che stesse bene, non il fare gol. Lui mi ha detto che era ok, mentre l'allenatore mi ha fatto i complimenti".