La Roma pensa già alla gara di campionato di domenica alle 12.30 contro l'Udinese. Come di consueto alla ripresa dopo una partita ufficiale, la Roma è tornata al Fulvio Bernardini dividendosi in due gruppi. Da una parte chi è sceso in campo da titolare e dall'altra chi è entrato dopo o non ha giocato. Regolarmente in gruppo Edin Dzeko, così come Stephan El Shaarawy, che stavolta ha effettuato tutta la seduta con i compagni e che inizia ad assaporare la possibilità di essere convocato per la gara con i friulani. Ancora out Smalling e Pedro, entrambi ieri in regime individuale così come Bryan Reynolds. L'inglese non ha ancora smaltito il problema al flessore della coscia sinistra e sarà sottoposto a nuovi esami in settimana. Lo spagnolo, stando a quanto ha rivelato Fonseca prima di Juventus-Roma dovrebbe essere riaggregato al gruppo in questa settimana. Difficile ipotizzare al momento la sua presenza in campo, ma l'ex Barça e Chelsea, che nel 2021 ha giocato solo 140 minuti (con la Lazio in campionato e con lo Spezia in Coppa Italia), vorrebbe essere convocato. L'americano, invece, sta di fatto svolgendo una preparazione per essere quanto prima al pari dei compagni.

In tema formazione Fonseca dovrà fare i conti con qualche problema già noto in difesa, dove gli uomini di fiducia sono contati: Mancini, Ibanez e Kumbulla all'Allianz Stadium non hanno fatto correre grossi rischi a Pau Lopez ma sappiamo com'è finita, ma le poche occasioni avute da Cristiano Ronaldo e compagni sono state letali. E hanno visto come protagonisti in negativo due tra i più promettenti giovani difensori del campionato: Ibanez, che ha deviato in porta il cross di Kulusevski per CR7 per il 2-0 e Kumbulla, che non ha prontamente chiuso sul più volte pallone d'oro portoghese in occasione del gol e della parata di Pau Lopez nel primo tempo, ma che seppur in ritardo sul numero 7 bianconero ha deviato in maniera decisiva il tiro poi finito sulla traversa e fatto buona guardia sulle incursioni di McKennie e compagni. Il nazionale albanese ha compiuto ieri 21 anni ed è stato celebrato dalla società giallorossa e dalla Lega Serie A. Ora deve riprendere il cammino intrapreso prima di contrarre il Covid e crescere anche sul campo: avrà maggior spazio con Smalling ko. Sempre che Fonseca non decida di puntare per un po' di alternanza anche su Bryan Cristante, diventato papà proprio ieri delle gemelle Victoria e Aurora. Altra bella notizia: Zaniolo a quarantena scaduta ha annunciato di essere finalmente negativo al Covid e oggi farà la visita di idoneità, come previsto.