La Roma batte 1-0 la Sampdoria grazie alla rete di Edin Dzeko. Lo stesso centravanti giallorosso è intervenuto al termine dell'incontro ai microfoni di Dazn per commentare il match. Queste le parole del capitano della Roma.

Un po' di numeri: 85 gol in Serie A, tre gol nelle ultime tre partite. Niente male questo inizio.
"Speriamo di continuare così. Personalmente e per la squadra. Oggi era molto difficile con questo campo. Ogni volta che giochiamo contro la Sampodoria piove così".

Partita difficile con un campo pesante e una squadra aggressiva, siete esplosi nel secondo tempo.
"Ci siamo scaldati più tardi. Anche nel primo abbiamo tenuto la palla e non abbiamo concesso nulla dietro. Nel secondo tempo abbiamo spinto di più, siamo stati aggressivi, non li abbiamo lasciati giocare e abbiamo avuto occasioni. Poi abbiamo trovato il gol che ci ha portato i tre punti".

Sei più regista che attaccante? Finalmente hai trovato il gol sul primo palo.
"Lo dicevo dall'inizio a Rick: "Mettila sul primo palo che sto trovando spazio". Il gol ci porta i punti e siamo contenti di iniziare l'anno così bene

Pellegrini trequartista, vi intendete bene, preferisci lui?
"Non importa chi gioca davanti. Mi capisco molto bene sia con Pellegrini che con Pedro, Miki e Perez. L'importante è vincere, una volta gioca uno poi la volta dopo l'altro. Abbiamo molti giocatori forti, il mister può sempre cambiare e contare su tutti, ma possiamo sempre migliorare".

Una Roma più matura?
"Sì, ma siamo solo a metà stagione. Il terzo posto ci dà fiducia, così come la vittoria di oggi. Ma possiamo sempre migliorare. A gennaio è difficile trovare rinforzi ma credo che la squadra si possa migliorare".