Guido Fienga, Ceo della Roma, è intervenuto ai microfoni di Dazn nel pre-partita della gara contro la Sampdoria. Il dirigente ha affrontato molteplici questioni, dall'arrivo di Tiago Pinto al calciomercato. Queste le sue parole.

Sul calciomercato.
"Innanzitutto siamo molto contenti che Tiago Pinto si sia unito al gruppo di manager della Roma. Lui è il direttore generale dell'area sportiva, che contempla anche Morgan De Sanctis con il compito più specifico di direttore. Tiago è una persona che ha una capacità e professionalità di lavorare in gruppo, che esalterà sicuramente le personalità che già ci sono a Trigoria. Lui riporterà direttamente al presidente e al vicepresidente. Per cui siamo molto contenti del suo arrivo. Siamo già al lavoro con lui, anche se in questo momento solo in videocall, ma presto dal vivo dato che ha smaltito i suoi problemi col Covid-19".

Il rinnovo di Pellegrini e i possibili nuovi arrivi: quale è l'urgenza?
"Nel mercato di gennaio, come in tutte le sessioni di mercato, la linea guida è quella di effettuare soltanto investimenti sostenibili e che sostengano il progetto sia nel medio che nel lungo termine. Gli azionisti hanno sostenuto l'azienda dando un segnale molto forte, aumentando l'aumento di capitale previsto e dando comunque un obiettivo. L'obiettivo è di costruzione ed ha un fine non immediato ma di medio-lungo termine. A gennaio ricordo che ci furono tante critiche perché dissero che avevamo preso pochi giocatori e oggi ci ricordiamo di aver comprato Villar, Ibanez e Carles Perez che oggi sono elementi centrali nel progetto. Vogliamo continuare a lavorare così, valorizzando e puntando sullo scouting e premiando anche alcuni elementi che quest'anno si stanno mettendo in luce nella nostra Primavera, con un'ottica di sostenibilità di medio-lungo termine". 

Il nome di El Shaarawy può rientrare nel progetto?
"Fonseca non ha fatto alcun tipo di richiesta. Fonseca lavorerà con Tiago Pinto al progetto di cui parlavo, provando a migliorare un equilibrio di squadra che stiamo creando già da diverso tempo. Qualche risultato si vede, sicuramente vorremmo fare di più. Non faccio nomi, ma Tiago con tutto il gruppo di scouting faranno il meglio".