L'allenatore della Roma Paulo Fonseca è intervenuto ai microfoni dei giornalisti nel post partita della gara con il Torino. Queste le parole dell'allenatore portoghese dopo la vittoria per 3-1 contro i granata, firmata da Mkhitaryan, Veretout e Pellegrini.

Fonseca a Sky Sport

Una sconfitta nelle ultime 20 partite giocate e le belle prestazioni. Cosa è piaciuto di più?
"Principalmente i tre punti. L'obiettivo era vincere, non era facile ma abbiamo vinto e lo abbiamo fatto bene. Abbiamo gestito la partita, mi è piaciuto aver fatto i tre gol".

Prestazione collettiva e individualità, Pellegrini in gol dopo la bella partita di Bologna.
"Per me Pellegrini è stato sempre forte. Oggi ha fatto un bel gol e una grande partita come ha fatto anche nelle precedenti".

Il terzetto difensivo di oggi è il migliore a disposizione? Cosa non le è piaciuto?
"La fase finale poteva essere gestita meglio. Potevamo giocare di più la palla, loro hanno iniziato a pressare e noi gli abbiamo dato la possibilità di avvicinarsi all'area. Non mi è piaciuto aver preso un gol contro un squadra in inferiorità numerica".

Sulla situazione difensori.
"Sono molto importanti i ritorni di Mancini e Smalling. Non ho voluto rischiare Mancini nel secondo tempo perché aveva già preso un giallo. Sono soddisfatto della loro gara".

Pellegrini si esalta di più in avanti? È uno spreco farlo giocare più arretrato?
"Abbiamo la possibilità di fare giocare Pellegrini in entrambe le posizioni. Villar ha giocato bene e ha meritato di giocare anche oggi. Ho deciso di fare giocare Pellegrini più avanti dopo la partita di Bologna dove ha fatto molto bene. Poi con il giallo di Villar si è abbassato e ha anche segnato in quella posizione. Lorenzo può giocare in diverse posizioni".

La Roma sente di rispecchiare i punti che ha in classifica?
"Siamo soddisfatti per i punti e la posizione che abbiamo, ma siamo molto lontani dalla fine del campionato. Dobbiamo pensare alla prossima partita che è difficile, contro l'Atalanta".

L'importanza della presenza costante dei Friedkin?
"È importantissimo per noi. Sono molto vicini alla squadra tutti i giorni, serve sentire il loro sostegno. Per me è molto positivo che siano sempre così vicini".

Sul rientro di Zaniolo.
"Per Zaniolo dobbiamo aspettare il tempo giusto, sta recuperando bene ma dobbiamo rispettare i tempi".

Fonseca a Roma Tv

Vittoria importante. Soddisfatto per la prestazione?
"Più del risultato. Contava vincere. Lo abbiamo fatto e abbiamo meritato. Abbiamo gestito la situazione come volevamo gestire, ma negli ultimi 15' non lo abbiamo fatto nel miglior modo. Abbiamo lasciato il Torino avvicinarsi alla nostra area, non mi è piaciuto il gol subito".

Merito del Toro o stanchezza romanista?
"Entrambe. Non abbiamo gestito la palla, avevamo un giocatore in più ma loro hanno iniziato a pressare. La squadra è stata lunga nel momento della pressione del Torino. Principalmente è questo, dobbiamo gestire una partita con l'uomo in più meglio senza perdere palla tante volte, facendola circolare velocemente per far correre dietro al pallone la squadra con l'uomo in meno".

Nel primo tempo la Roma è sembrata leggermente in ritardo sugli avversari.
"Sì nel primo tempo in fasi difensiva non mi è piaciuta la nostra pressione. Arrivavano sempre tardi, poco aggressivi nella zona. nel primo tempo dovevamo fare meglio la pressione. Soprattutto questo nel primo tempo, è mancata l'aggressività che vogliamo contro una squadra come il Torino".

Adesso tutti si aspettano tanto da voi. Dopo il terzo gol un po' un calo. Ci può stare o non si deve mai abbassare la guardia?
"Non possiamo abbassare la guardia. Penso che dopo aver fatto il terzo gol l'abbiamo abbassata, ha smesso di essere aggressiva, ha smesso di giocare. Anche in una partita che abbiamo un uomo in più con tre gol di vantaggio dobbiamo tenere la palla senza perderla. gestire la partita con il possesso. Il Torino ha pressato più alto e noi non abbiamo avuto l'intensità di gestire la partita con la palla".