Sulla questione ds c'è da registrare che la fuga verso Trigoria di Luis Campos rischia di trovare sulla sua strada un antagonista di non poco conto. Ovvero nientepopodimenoche Andrea Berta, il ds che negli ultimi anni ha trasformato l'Atletico Madrid in un club di primissima fascia, grazie anche a una serie di operazioni di mercato che hanno garantito plusvalenze da applausi. In questo senso la novità arriva da Madrid.

Da dove ieri abbiamo avuto conferma di come i rapporti tra l'italiano e la dirigenza dei colchoneros non sono più idilliaci. Perché? Berta, ci hanno sempre raccontato dalla Spagna, ha un rapporto strettissimo con il tecnico Simeone, la cui panchina non sembra più così solida come qualche tempo fa. E allora ecco che Berta, fino a qualche giorno fa sempre negativo a proposito di un suo arrivo alla Roma, starebbe riflettendo sul fatto se non sia il caso di tornare in Italia.

Riflessione determinata anche dal fatto che i Friedkin lo starebbero corteggiando da tempo e con insistenza, pronti, pare, a garantirgli lo stesso stipendio che prende all'Atletico Madrid, oltre due milioni di euro netti. Berta alla Roma garantirebbe anche una presenza fissa a Trigoria. Al contrario di Campos, che vorrebbe rimanere libero di spaziare nel mondo come da sempre è abituato, lasciando al Bernardini un suo uomo di fiducia. Insomma, pare che si sia arrivati al ballottaggio Campos-Berta.