Protagonista ieri del premio USSI, Cengiz Ünder ha rilasciato oggi un'intervista a BeIN Sports, parlando del futuro ma anche di alcuni retroscena relativi alla stagione appena conclusa. "All'inizio è stato difficile, ma mi sono sempre sentito parte della Roma. Alla fine credo che sia stata una buona stagione per me, ma la prossima deve essere ancora migliore e lavorerò sodo per segnare di più. Con l'italiano sono al 30%, è una necessità imparare bene la lingua. Futuro? Per la mia crescita sarebbe meglio rimanere a Roma. Posso ancora migliorare".

Sulla splendida rimonta contro il Barcellona, l'attaccante turco ha rivelato un retroscena su Andres Iniesta. "Noi eravamo sicuri di poter ribaltare il risultato dell'andata. Mi ricordo ancora le parole dette da Iniesta in campo: "se andiamo sotto perdiamo". Aveva ragione. Sono entrato sul 2-0 e ho battuto il corner. In realtà non avevo fatto un buon cross, ma Manolas è stato bravissimo, ha fatto un miracolo. Il Liverpool all'Olimpico? C'era un'atmosfera migliore, addirittura più affascinante rispetto a derby e Barcellona. Ci mancano due rigori in quella gara. Avrei potuto essere a Kiev invece di essere qui. Lo meritavamo. La Juventus? Possiamo interrompere la striscia di vittorie dei bianconeri se ripeteremo le prestazioni fatte in Champions".