Continua a tenere banco in Belgio l'esclusione di Radja Nainggolan dalla lista dei convocati di Martinez per Russia 2018. Tifosi e addetti ai lavori si sono quasi unanimemente schierati dalla parte del centrocampista della Roma, al punto da costringere la federazione belga a pubblicare un comunicato ufficiale:

"Ieri il nostro allenatore Roberto Martinez ha annunciato la tanto attesa preselezione per i Mondiali in Russia. Queste scelte non sono state accolte favorevolmente da tutti. L'URBSFA ci tiene a far sapere che comprende queste reazioni. E' la migliore prova che i tifosi dei Diables Rouges sono passionali che si preoccupano per la loro squadra. Quanto a noi, abbiamo recentemente prolungato il contratto del nostro allenatore. Abbiamo preso questa decisione perché riteniamo che sia la persona giusta per dirigere la squadra. Questo significa che è sua responsabilità di fare le scelte strategiche e tattiche in materia di allenamenti e, evidentemente, di convocazioni. E' per questo che noi confidiamo sullo staff tecnico e sulla squadra.per affrontare la competizione in Russia. Ora più che mai chiediamo al nostro dodicesimo uomo a sostenere a una sola voce i Diavoli Rossi. Sia l'allenatore, sia la squadra sono motivati a rendere questo Mondiale un grande successo. Solamente con il sostegno di tutti i tifosi sarà possibile realizzarlo. Solo così riusciremo a concretizzare la nostra comune ambizione: disputare un eccellente Mondiale in Russia".