"Giocheremo a porte chiuse le partite del mese di marzo in programma in Italia". La Roma ufficializza quello che ormai era già certo da diverse ore dopo il decreto ministeriale che ha sospeso tutte le manifestazioni sportive fino al 3 aprile a causa dell'epidemia di Coronavirus che ha colpito l'Italia.

Il club giallorosso ha spiegato attraverso il suo profilo twitter la decisione da parte degli organi competenti di imporre le partite a porte chiuse: "La disposizione è stata ufficializzata dalla FIGC, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull'intero territorio nazionale".