i dati

Cagliari-Roma, la partita di Villar vista attraverso le statistiche

Il giovane centrocampista spagnolo sta acquistando la fiducia di Fonseca: in Sardegna è partito per la prima volta da titolare con la maglia giallorossa

Gonzalo Villar in azione contro il Cagliari, di Mancini

Gonzalo Villar in azione contro il Cagliari, di Mancini

02 Marzo 2020 - 20:03

A Villar sono bastate poche partite per conquistare la fiducia di Fonseca. Arrivato dall'Elche nella finestra invernale di mercato, dopo 9 minuti col Sassuolo, 12 minuti con l'Atalanta e 7 minuti nella gara di ritorno con il Gent, è rimasto in campo per 90 minuti nella vittoria per 4-3 contro il Cagliari.

Nella trasferta in Sardegna il giovane centrocampista spagnolo ha di fatto preso le vesti di Jordan Veretout nei compiti: dall'heatmap (la posizione media) si evince che la posizione occupata sia stata, in fase d'impostazione, quella di centro-destra, in una zona di campo più arretrata rispetto a quella di Cristante, così da favorire la circolazione e la copertura in quella parte del campo.

Proprio nella fase di costruzione spiccano i numeri di Villar: 53 palloni giocati in tutta la partita (la precisione nei passaggi nella metà campo avversaria stagionale è pari al 91%), 31 passaggi riusciti (meglio di lui nella Roma soltanto Bruno Peres e Federico Fazio), 100% di dribbling riusciti (4/4) e di duelli aerei vinti (3/3). 4/8 i contrasti vinti, mentre sono 9 le palle perse. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA