La trasferta

Verso Atalanta-Roma, saranno 1100 i tifosi giallorossi nel settore ospiti

Nonostante la mancanza di risultati e il periodo negativo della squadra di Fonseca, i romanisti rispondono presente come sempre. Intanto a Gent crolla un pezzo di stadio

Il settore ospiti dei romanisti in Atalanta-Roma della scorsa stagione, di LaPresse

Il settore ospiti dei romanisti in Atalanta-Roma della scorsa stagione, di LaPresse

13 Febbraio 2020 - 12:58

Saranno mille e cento i tifosi giallorossi che sosterranno la Roma nel gelo di Bergamo nello scontro diretto per la Champions contro l'Atalanta in programma sabato 15 febbraio. Una risposta non indifferente come al solito da parte del pubblico romanista, che non ha voluto fare i conti con alcuna attenuante. Involuzione del gioco, crisi di risultati, freddo polare, prezzi elevati (35 euro più commissioni di servizio): non c'è ostacolo che tenga, quando la Roma chiama, la sua gente risponde presente.

E c'è ancora tempo per far sì che il numero di 1100 aumenti ancora, con i tagliandi per un posto nel settore ospiti del nuovissimo Gewiss Stadium che resteranno disponibili- presso i punti vendita Vivaticket abilitati sul territorio nazionale - fino alle ore 19 di domani. Si ricorda che per l'acquisto dei biglietti non è necessario esibire una tessera di fidelizzazione. L'unica limitazione è prevista per i residenti a Bergamo e provincia, i quali invece dovranno essere in possesso della Roma Card o Away.

Verso il Gent

Prosegue nel frattempo la vendita per la partita di Europa League contro il Gent in programma il 20 febbraio. Disponibili ancora tutti i settori dell'Olimpico, eccezion fatta per la Curva Sud, sold out. Tutto esaurito come il settore ospiti per la sfida di ritorno, Gent-Roma, in programma il 27 febbraio in Belgio, alla Ghelamco Arena, che ieri ha vissuto una piccola disavventura. Alcuni pannelli del tetto dello stadio si sono infatti staccati dalla struttura dell'impianto e sono crollati al suolo per via delle forti perturbazioni causate dalla tempesta "Ciara", che da giorni sta mettendo sottosopra l'Europa settentrionale. Non sono ancora chiari i tempi previsti per riparare il danno ma non sembra a rischio la trasferta degli uomini di Fonseca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA