Che la Roma debba migliorare l'efficacia in zona gol è piuttosto chiaro: dall'inizio del nuovo anno la squadra guidata da Paulo Fonseca ha realizzato sette reti, ma ha prodotto azioni da gol in zona offensiva per farne quasi quattordici, secondo la categoria statistica degli expected goal (Xg, i "gol attesi").

Sempre basandoci su questo parametro, Dzeko e compagni sono protagonisti in negativo nel campionato di Serie A in corso. Le due prestazioni peggiori di tutta stagione 2019/20 per underperformance (ovvero quando si è segnato di meno di quanto effettivamente prodotto) sono dei giallorossi, nella sconfitta per 2-0 contro il Torino (zero gol segnati, 3 expected goal prodotti), e nel pareggio nel Derby contro la Lazio (un gol segnato, 2.88 expected goal prodotti). 

In questo senso, il tecnico portoghese starebbe pensando ad un cambio di interpreti in vista della sfida di sabato contro l'Atalanta: Lorenzo Pellegrini, il miglior assistman per distacco, a quota 8, rientrerà dopo la squalifica ed è pronto per una maglia da titolare. A Bergamo potrebbe partire dal primo minuto anche Carles Perez, autore di una almeno promettente seconda parte di gara nella sconfitta contro il Bologna: l'esterno spagnolo ha realizzato tre dribbling totali nei 57 minuti giocati con la maglia della Roma.