«Il gruppo Friedkin è un consorzio privato di imprese e investimenti guidato dall'esperienza, dalla competenza e dalle passioni del presidente e CEO Dan Friedkin». Questo quanto si può leggere visitando il sito internet del gruppo finanziario che sarebbe interessato ad entrare nelle quote della Roma. Un gruppo nato nel 1957 per ispirazione e volontà di Thomas Friedkin, scomparso nel 2017, ed oggi amministrato dal figlio Dan. Un uomo che vanta un patrimonio personale di 4,1 miliardi di euro e che per questo occupa la 187esima posizione nella classifica stilata ogni da Forbes degli uomini più ricchi d'America. Il core business del gruppo è il settore dell'automotive, con la controllata Gulf State Toyota, che dal 1969 distribuisce le vetture del marchio giapponese in esclusiva in Texas, Oklahoma, Louisiana, Mississippi e Arkansas, e ad oggi può contare su oltre 150 concessionari sparsi sul territorio nordamericano. Alla citata Gulf State si aggiungono poi il GSFS Group (assicurazione automobilistica), GSM (agenzia di marketing diretto e digitale), US AutoLogistics (che si occupa di trasporto di automobili), Westside Lexus (concessionari di Houston), Northside Lexus, ed infine Ascent Automotive Group. E queste nel solo settore automobilistico. Il gruppo poi si occupa anche di cinema e alberghi di lusso, con 12 società controllate direttamente, che danno lavoro a oltre 5000 dipendenti (2000 dei quali nella sola Houston).

Cinema, hotel e beneficenza

Nel settore alberghiero il gruppo è costituito dalla Auberge Resorts Collection, dai golf club Congaree in Carolina del Sud e Diamond Creek in Carolina del Nord. Ed ancora dall'agenzia specializzata di viaggi Legendary Expeditions, dalla Horsemen Flight Team (una squadra acrobatica di formazione Mustang P-51), dalla Air Force Heritage Flight Foundation (che offre spettacoli di volo drammatici in tutto il mondo), e dalla Friedkin Aviation (che fornisce servizi di pilotaggio aeronautico, manutenzione e altri servizi di supporto per gli aeromobili). Del gruppo fanno anche parte Imperative Entertainment (uno studio di intrattenimento a Santa Monica, in California), 30WEST (che fornisce capitale e orientamento strategico a progetti creativi), NEON (pluripremiato studio indipendente di distribuzione cinematografica). Un vero colosso, punta di diamante della città di Houston. Il presidente del gruppo, Dan, sposato e con 4 figli, è famoso nella sua città anche per la beneficenza. Alla sua iniziativa si deve la nascita del Friedkin Conservation Fund, che lavora per salvaguardare più di 3,2 milioni di acri di aree naturali protette della Tanzania. Ma ancora di più per la Fondazione Friedkin Disaster Relief, che ha distribuito quasi due milioni di dollari alle vittime dell'uragano Harvey, che ha colpito proprio la città di Houston, in Texas.