L'attore e tifoso dei giallorossi Carlo Verdone ha rilasciato nella giornata di ieri alcune dichiarazioni ai microfoni di Sportweek in merito al momento che sta vivendo la Roma e sugli addii di Totti e De Rossi. Ecco le sue parole: 

La Roma sta viaggiando bene in campionato, nonostante gli scetticismi iniziali...
"All'inizio ero impaurito, mi sembrava una squadra minore rispetto gli ultimi anni, appiccicata con lo scotch. Fonseca sta invece dimostrando di essere un buon allenatore. Questo portoghese venuto da Donetsk sta svolgendo un buon lavoro con giocatori che non sono neppure titolari. È riuscito a comporre un mosaico in modo straordinario".

Riguardo l'addio di Totti e De Rossi?
"Essendo amico di tutti e due, magari di Francesco un po' di più, sono dispiaciuto. Oggi il calcio è cambiato. Ci sono giocatori validi anche dopo i 35 anni. Ibrahimovic lo vogliono ancora in Italia. Ribery sta andando molto bene a Firenze. Con le diete, gli allenamenti e la gestione si può arrivare a 40 anni, dopo però basta. L'unica eccezione è stata Roger Milla, il centravanti del Camerun, ma lui aveva un fisico particolare".

Totti non fa più parte della Roma, se lo sarebbe aspettato?
"Francesco meritava un minimo di considerazione in più. Io mi auguro che un giorno possa tornare".