Ottantuno minuti, senza gol ma sufficienti per fare festa: all'Ami Sami Yen di Istanbul Cengiz Ünder strappa con la sua Turchia un pass per Euro 2020. Contro l'Islanda basta lo 0-0 agli uomini allenati da Senol Gunes, che salgono a quota 20 nel Gruppo H e che nell'ultimo turno (in programma domenica) tenteranno di contendere il primato ai Campioni del Mondo della Francia. L'ala romanista, tornata titolare a due mesi dall'infortunio riportato proprio con la selezione, ha agito largo a sinistra nel tridente, con il numero 7 sulle spalle (il 17 è appannaggio del capitano Burak Yilmaz): qualche spunto e un paio di conclusioni in una partita fondamentalmente bloccata, in cui gli islandesi non avevano nulla da perdere e i turchi - forti della loro posizione in classifica - si sono limitati a gestire il gioco.

All'ottantunesimo "Gengo" ha lasciato il campo ha lasciato il campo a Yazici. Domenica sera la trasferta ad Andorra, mentre la Francia farà visita all'Albania: ipotecata la qualificazione al torneo, sarà sfida a distanza per la vetta nel raggruppamento. «Andiamo a Euro2020 con 82 milioni di persone che ci hanno sostenuto ovunque, allo stadio e nelle strade - il post su Twitter di Ünder - Insieme siamo più forti».

Vince anche la Serbia guidata da Capitan Kolarov, ma il 3-2 sul Lussemburgo del Marakana potrebbe non bastare agli slavi, che nel Gruppo B continuano la marcia a -1 dal Portogallo secondo. Per il terzino sinistro 90' in campo, al centro della difesa con il viola Milenkovic: a segno Mitrovic (doppietta) e Radonjic per i padroni di casa, Rodrigues e Turpel per gli ospiti. Tutto si deciderà all'ultima giornata, domenica, quando la Serbia riceverà l'Ucraina già qualificata come prima mentre il Portogallo farà visita proprio al Lussemburgo. Difficile, ma non impossibile per Aleksandar e compagni.

Tutto facile invece per Justin Kluivert, impegnato con l'Olanda Under 21: gli Jong Orange hanno travolto 6-0 Gibilterra a casa sua. Buona gara del ventenne romanista, in campo per tutti i 90'. A segno de Wit (tripletta), Gakpo (doppietta) e Redan. Perfetta la partenza dei giovani Tulipani nella corsa verso l'Europeo di categoria in programma nel 2021 in Slovenia e Ungheria, con quattro vittorie in altrettante partite. Martedì il romanista sarà di nuovo impegnato, stavolta in amichevole, contro i pari età dell'Inghilterra. Oggi, oltre alla sfida tra Bosnia e Italia, in campo anche Pau Lopez (atteso titolare in Spagna-Malta) e Fuzato, convocato dal Brasile che alle 18 italiane sfida in amichevole l'Argentina.