È Leonardo Spinazzola il primo volto nuovo della Roma, ma per l'ufficialità del suo trasferimento bisognerà ancora attendere che Luca Pellegrini effettui le visite mediche con la Juventus. Il calciatore fino a venerdì mattina era in vacanza a Ibiza con la moglie Miriam e il figlio, il piccolo Mattia. È arrivato a Villa Stuart poco prima delle 10 a bordo di un'elegante macchina nera accompagnato dal suo procuratore Davide Lippi. Maglia bianca, pantaloncini neri e un grosso sorriso stampato in faccia che accompagna il «Buongiorno a tutti» rivolto ai cronisti che erano lì ad attenderlo.

Ma ad aspettarlo c'era anche una sua vecchia conoscenza, il dottor Causarano che dopo l'allontanamento di Del Vescovo è il principale riferimento medico all'intero della Roma. I due si sono incrociati al Siena, dove Spinazzola ha giocato con la Primavera, e alla Juventus, nel biennio in cui Causarano era nello staff sanitario dei bianconeri. Per questo quando si sono visti nella hall, prima di varcare le porte di Villa Stuart, si sono salutati calorosamente. Spinazzola non è nuovo da queste parti visto che a maggio del 2018 è finito sotto i ferri del dottor Mariani per una lesione del legamento crociato anteriore e del menisco mediale del ginocchio destro che gli ha fatto saltare l'inizio della passata stagione con la Juventus.

Il primo «Forza Roma»

Svestiti gli abiti civili, Spinazzola ha indossato per la prima volta il completino da allenamento della Roma e prima di iniziare le visite vere e proprie è tornato nel giardino della clinica romana per concedersi ai fotografi che lo hanno immortalato con la sciarpa della Roma. Leonardo ha sempre un grosso sorriso stampato sul volto e sembra a suo agio davanti ai flash, trovando anche il modo di scherzare con quanti gli chiedevano di mettersi nelle pose più disparate. Rientrato in clinica sono cominciate le visite vere e proprie.

I controlli sono durati quasi quattro ore tra analisi cliniche, elettrocardiogrammi sotto sforzo e un'attenzione particolare al ginocchio operato. Dopo aver ottenuto l'ok dei medici è uscito dalla clinica e ad aspettarlo c'erano una decina di giovanissimi tifosi che lo hanno placcato per ottenere un selfie e farsi firmare un autografo. Tra questi ce n'era uno particolarmente entusiasta che gli ha regalato una sciarpa della Roma e gli ha chiesto: «Sei contento di essere qui?». Spinazzola, divertito, ha risposto: «Sì, certo. Forza Roma». Poi è salito a bordo di un'auto guidata da Gianluca Gombar, il First Team Operations del club, che lo ha accompagnato nel suo primo assaggio di Roma: prima nella nuova sede dell'Eur a viale Tolstoj, poi al centro sportivo di Trigoria.

Le firme

Nel pomeriggio il calciatore ha firmato il contratto che lo legherà alla Roma per i prossimi cinque anni con uno stipendio di circa 2,5 milioni di euro, che potrebbero diventare 3 con l'inserimento di alcuni bonus. Un bel salto rispetto agli 1,7 milioni che guadagnava in bianconero. L'ufficialità non è ancora arrivata perché nella trattativa è coinvolto anche Luca Pellegrini che, quando Spinazzola era a Villa Stuart per le visite mediche, si stava allenando in una palestra di Roma mentre il suo agente Mino Raiola era a Torino per trattare l'accordo economico con la Juventus.

Le schermaglie sono durate poco perché nel pomeriggio il terzino ha già firmato il contratto che lo legherà ai bianconeri per cinque anni con uno stipendio che dovrebbe aggirarsi sul milione e mezzo di euro. Anche per lui si tratterebbe di un passo in avanti rispetto agli ottocentomila euro che guadagnava in giallorosso. Ieri non c'erano i tempi tecnici per le visite mediche, ma questa mattina sarà al J Medical per tutti i controlli del caso, poi la Juve dovrebbe decidere di mandarlo in prestito (in pole c'è il Cagliari).

Sempre oggi dovrebbe arrivare l'ufficialità della trattativa, visto che il 30 giugno è la data fatidica per la chiusura dei bilanci. La Roma pagherà Spinazzola 28,5 milioni di euro inserendo Luca Pellegrini come contropartita tecnica valutata 21 milioni. I restanti 7,5 saranno pagati cash con la possibilità di versarli in tre rate. Ma per le cifre precise bisognerà attendere i comunicati ufficiali dei due club.

Il benvenuto di Lorenzo

Intanto Spinazzola è già stato accolto in giallorosso da Lorenzo Pellegrini: «Benvenuto amico mio», ha scritto il numero 7 della Roma sul proprio profilo Instagram. I due sono grandi amici e lo scorso Capodanno hanno trascorso le vacanze invernali insieme con le rispettive mogli (con loro c'era anche Belotti) nello stesso resort delle Maldive. Spinazzola tornerà a Foligno dalla famiglia, poi si unirà al resto della squadra per l'inizio del ritiro.