Dopo la sosta

Verso il Giappone: Karsdorp non si vede, Spinazzola partirà

Il terzino olandese, convocato, non si presenta a Trigoria. Tornano i nazionali senza impegni Mondiali. In tournée anche tre dei reduci da infortuni

Rick Karsdorp con la maglia della Roma

Rick Karsdorp con la maglia della Roma (As Roma via Getty Images)

21 Novembre 2022 - 09:30

La linea morbida non è bastata. Lo strappo dell’infuocato post-Sassuolo fra la Roma e Rick Karsdorp non si è ricucito in questa prima settimana di sosta. Tutt’altro. Alla ripresa degli allenamenti il giocatore, regolarmente convocato e mai messo fuori rosa, non si è presentato. Nessun preavviso, nessuna motivazione ufficiale. Semplicemente (si fa per dire) assente a Trigoria, dove pure si era allenato coi compagni l’ultimo giorno prima del “rompete le righe”. Il club resta in attesa di spiegazioni e nelle prossime ore valuterà il da farsi, ma è probabile (se ancora ci fossero dubbi) che l’avventura in giallorosso dell’esterno olandese sia giunta al capolinea. Come anche che l’invito di Mourinho a trovare un’altra destinazione per gennaio sia stato recepito al punto di forzare la mano.

Insieme con il resto del gruppo già al lavoro dai sui campi del “Fulvio Bernardini” ci saranno invece quei nazionali non impegnati al Mondiale (Zaniolo, Celik, Kumbulla, Shomurodov e i ragazzi convocati dalle varie Under), che dopo le amichevoli con le rispettive selezioni hanno raggiunto o raggiungeranno nelle prossime ore la squadra. E se la rosa a disposizione dello Special One per la tournée giapponese non sarà extralarge, poco ci manca: a farne parte saranno chiamati anche alcuni dei reduci da infortuni, a partire da Capitan Pellegrini, uscito a inizio secondo tempo nel derby e out nelle successive due gare di campionato (anche se in panchina contro il Torino). Così Belotti, alle prese con un problema al flessore ma recuperabile in breve tempo. Entrambi si sono allenati in forma individuale nella settimana di vacanza concessa dall’ultima partita, per rientrare nel minor tempo possibile. E della spedizione in Estremo Oriente dovrebbe far parte lo stesso Spinazzola, infortunato al bicipite femorale e ormai fermo da oltre venti giorni.

Ancora in dubbio invece la presenza di Cristante (più no che sì), che nella scorsa settimana è stato costretto a rinunciare alla Nazionale per sottoporsi a un intervento chirurgico al polso sinistro. Operazione necessaria  dopo aver rilevato una contusione ossea allo scafoide: il mediano ha approfittato della sosta, ma ora dovrà osservare un consistente periodo di riposo per tornare disponibile alla ripresa del campionato. Difficilmente partiranno alla volta del Giappone anche i lungodegenti Wijnaldum e Darboe. L’olandese ha da poco ripreso a correre dopo la fase di riabilitazione in palestra. Ma la strada per il ritorno in campo è ancora lunga e potrebbe passare dal vero e proprio ritiro in Portogallo, previsto a metà dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA