Dell'orario ancor non c'è certezza, della Curva Sud invece sì. Niente di nuovo parlando del cuore pulsante della tifoseria romanista che, nella mattinata di ieri, ha fatto registrare il tutto esaurito in vista del derby di sabato. Un sold-out facilmente preventivabile dopo che, nella fase di prelazione dedicata agli abbonati, erano rimaste a disposizione alcune migliaia di tagliandi acquistati nel corso di una vendita libera destinata a terminare a ridosso dell'incontro. Il prossimo settore dedicato ai tifosi romanisti che potrebbe presto far segnare il tutto esaurito è la Curva Sud Laterale (35 euro), un sold-out che consentirebbe l'apertura dei Distinti Sud (45 euro) compresi tra Curva e Tribuna Tevere. Superiore invece la disponibilità in Tribuna Monte Mario Sud, con i tagliandi che possono essere acquistati al prezzo di 95 euro - con riduzione a 60 euro per i nati dal 1 gennaio del 2003 in poi e 40 euro per i tifosi con disabilità.

L'orario è ancora incerto

Ci si avvicina a rilento verso quota 15mila cuori giallorossi pronti a battere all'unisono per la Roma, un dato fortemente condizionato dalla mancata comunicazione in merito alla scelta definitiva dell'orario d'inizio. Come noto, infatti, la Questura continua il pressing richiedendo l'anticipo alle ore 15 (o al limite alle ore 17) per motivi di ordine pubblico. La palla è così passata nelle mani del prefetto Paola Basilone, con l'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive che nel pomeriggio odierno si riunirà per pubblicare la settimanale determinazione in merito ai profili di rischio legati agli impegni calcistici. Si attende con impazienza una comunicazione ufficiale e definitiva, con l'augurio di poter assistere nuovamente ad un derby disputato in orario serale come già avvenuto nei due match della scorsa stagione. Un eventuale anticipo nella fascia pomeridiana rispetto all'iniziale fischio d'inizio fissato alle ore 20.30, potrebbe difatti negare ad alcuni la possibilità di popolare gli spalti dello stadio Olimpico complice il giorno lavorativo.

Si attende la decisione

Un'ipotesi che molti si augurano così di veder scongiurata nella giornata di oggi, indicata come il termine ultimo a disposizione delle autorità competenti per emettere il verdetto finale. Un derby ancora senza orario definitivo quindi, ma con la certezza di una Curva Sud Centrale che sarà gremita in ogni ordine di posto e la speranza di poter assistere non solo ad una conferma dell'orario serale ma anche e soprattutto ad una impennata delle vendite per garantire un colpo d'occhio unico sul lato Sud. La decisione del Prefetto potrebbe quindi spostare, e di molto, gli equilibri di una vendita a singhiozzo. Migliaia di romanisti già muniti di biglietto sono alle prese con il conto alla rovescia tipico della settimana del derby, altri attendono di conoscere l'orario d'inizio prima di raggiungere i centri Ticketone abilitati alla vendita. Per stare accanto alla Roma e cantar per lei per novanta e più minuti. Qualcuno gli dica soltanto quando, loro risponderanno "presenti".