Gli avversari

Leicester, Rodgers mette i suoi "a riposare": nessun lavoro di carico

Tanta tattica e defaticamento per chi ha giocato di più nell'ultimo periodo. Attenzione al recupero di Tielemans e Dewsbury-Hall. Daka l’alternativa a Vardy

Rodgers (Getty Images)

Rodgers (Getty Images)

La Redazione
26 Aprile 2022 - 08:34

Nessun carico di lavoro particolare, ma soltanto tanta tattica e naturalmente defaticamento per chi ha giocato di più nell'ultimo periodo. Inoltre si punta a recuperare chi può farcela e potrà essere in campo contro la Roma. Anche per questo nell'ultimo turno contro l'Aston Villa ci sono state tante rotazioni da parte del Leicester. Il tecnico Brendan Rodgers lo ha fatto capire chiaramente. «Bisogna arrivare brillanti alla partita di giovedì contro la Roma», una gara in cui gli inglesi si giocano la stagione, anche perché per il Leicester quest'anno la classifica piange.

Decimo posto e lontani da ogni piazzamento europeo. Dunque, non resta che sperare nella Conference. Quindi gli ordini sono chiari. Essere brillanti il più possibile nella partita di andata. In tal senso sono diverse le situazioni al limite in casa Leicester, a partire proprio dalla difesa che contro l'Aston Villa ha visto fuori Jonny Evans e Ricardo Pereira. I due centrali titolari hanno infatti accusato qualche lieve problema di carattere muscolare nel corso della passata settimana. «Solo un po' di rigidità, ma li abbiamo fatti riposare per precauzione», ha poi detto Rodgers sottolineando che i due difensori sono però perfettamente arruolabili per i giallorossi.

Hanno invece normalmente giocato gli esterni bassi Wesley Fofana e l'ex atalantino Timothy Castagne. Per loro i prossimi giorni saranno di totale defaticamento e di sedute tecnico-tattiche, con il belga che potrà dare anche il suo contributo di conoscenza del calcio italiano, come del resto aveva fatto contro il Napoli nelle gare del girone di Europa League. In tal senso la buona notizia era che i partenopei erano riusciti a strappare il pareggio in Inghilterra, recuperando due reti, e poi a vincere al Maradona, estromettendo il Leicester e mandandolo in Conference.

A centrocampo particolare attenzione sul recupero fisico di Youri Tielemans e Kiernan Dewsbury-Hall, che hanno giocato senza sosta le ultime partite. In attacco la speranza di Rodgers è quella di poter contare sull'attaccante di punta Jamie Vardy, che è rientrato dopo lo stop proprio contro l'Aston Villa. Ha giocato poco più di 20 minuti e potrebbe essere utilizzato almeno parzialmente. Partirà titolare, ma non si sa quanti minuti potrà avere nelle gambe. Sempre in attacco c'è Patson Daka che non segna da tanto e di recente ha mostrato le polveri bagnate. Su di lui Rodgers vuole fare un lavoro particolare a livello tecnico e tattico per fare in modo che possa sbloccarsi. L'undici titolare dovrebbe vedere Schmeichel tra i pali, Ricardo Pereira, Fofana, Evans e Castagne in difesa, Maddison, Tielemans, Dewsbury-Hall a centrocampo e il tridente Iheanacho, Vardy, Barnes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA