Continuare a registrarlo come notizia può sembrare un esercizio di mestiere ridondante, eppure, anche se non lascia più di stucco nessuno, c'è un altro sold out. Come era ovvio, in pochi minuti (circa mezz'ora) i tifosi della Roma hanno esaurito il settore ospiti del King Power Stadium di Leicester per la gara di andata della semifinale di Conference League in programma giovedì prossimo in Inghilterra. Una signora trasferta, dai costi certo non proprio bassi, ma con la Roma nel cuore non si bada a spese e a condizioni di viaggio. Si parte, e basta. Figuriamoci in una semifinale europea, la terza in quattro anni, anche se nella coppa meno prestigiosa del bouquet internazionale. Ma è un trofeo, che nella Capitale manca da troppo tempo.

Quindi dopo aver riempito fino all'orlo l'Olimpico per la gara di ritorno del 5 maggio, con il definitivo "tutto esaurito" gridato dal club ieri pomeriggio, anche ieri è stata una giornata di file virtuali per i tifosi che avevano in animo di seguire la squadra a Leicester il 28 aprile. La vendita del settore ospiti è iniziata alle 10 e in pochi minuti ha visto oltre 2.000 persone in fila. Solo 1.600 sono riusciti a prendere il biglietto e in appena mezz'ora dall'apertura dei botteghini online i giochi erano fatti. Il prezzo del Settore Ospiti (Block M2-M3) era di 45 euro e si poteva prendere un solo tagliando. Il club ha specificato anche che la prenotazione online prevedeva l'acquisto di «un voucher pdf, che darà diritto al ritiro del biglietto valido per l'accesso allo stadio presso il Meeting Point che sarà allestito presso la città di Leicester il giorno della partita per tutti i tifosi romanisti. L'acquisto del voucher non costituisce diritto di prelazione per l'eventuale finale».

«Per chi c'era 7 giorni fa contro il Bodo. Per chi ci sarà contro il Leicester e per chi avrebbe voluto esserci. Siete sempre al nostro fianco, avremmo avuto bisogno di uno stadio da 300.000 posti. GRAZIE», ha twittato la Roma ieri. Il Club inoltre dopo i casi di rialzo dei prezzi dei biglietti per il Leicester su canali non ufficiali ha consigliato «fortemente ai propri tifosi di evitare l'acquisto di biglietti su canali non ufficiali e non autorizzati». Attesa per gli inglesi a parte, intanto, la Roma si vedrà rappresentata sugli spalti a San Siro domani pomeriggio almeno da 3.600 persone, tanto è cresciuto il dato di vendita del settore ospiti del Meazza ieri.

Serie A, si torna alle 20.45

Ieri intanto la Lega ha ufficializzato le date e gli orari della 35ª, 36ª e 37ª giornata e la Roma scenderà in campo per tutte e tre le occasioni alle 20.45: Roma-Bologna si giocherà domenica 1° maggio, Fiorentina-Roma invece di lunedì 9 maggio, mentre Roma-Venezia è stata fissata sabato 14 maggio.