Paolo Bergamo, ex arbitro e designatore arbitrale, è stato intervistato ai microfoni di Radio Radio dove ha rilasciato alcune dichiarazioni sull'arbitraggio di Di Bello nella partita di ieri sera fra Napoli e Roma, terminata 1-1. Di seguito le sue parole: 

"Senza entrare nel merito delle cose dette da Mourinho, è abbastanza esperto per poter dire la propria senza avere un mio giudizio, ma Di Bello ha arbitrato una partita assolutamente negativa. Di Bello arbitra in Serie A da anni, è internazionale, ma non ha mai evidenziato particolari vette eccellenti. Se si pensa che dopo 6' un rigore così solare non sia stato concesso senza vedere il VAR già la dice lunga sulla decisione. Molto discontinuo, arbitraggio negativo. Se mi chiede del rigore su Zaniolo: non voglio neanche ricorrere al Var. Il parametro per un arbitro è quello di vedere dove va la palla dopo un contrasto: ieri il portiere è uscito, ha preso la palla che è rimbalzata sul corpo di Zaniolo. Quest'ultimo, se non fosse stato ostacolato, avrebbe potuto proseguire il gioco, se non fosse stato impedito a tornare a giocare. Quindi visto che la sfera torna nella disponibilità di Zaniolo, questi non può farlo perché subisce fallo. Non è una lettura di Var, ma tecnica. Non si può sostituire in nessun modo il regolamento con il Var. Se l'uscita di Meret fosse coincisa con un tocco del pallone che levasse la palla dalla disponibilità di Zaniolo, pur colpendolo, non sarebbe stato fallo, ma non è ciò che è avvenuto, il tocco di Meret lascia la palla a Zaniolo, a cui viene impedito di continuare e quindi è fallo. Non capisco perché il Var non è intervenuto, ma io al posto di Di Bello manco lo avrei interpellato. Come non lo avrei fatto per il fallo su Lozano che evidentemente non era uno spalla a spalla, il difensore incautamente ha travolto l'attaccante ed è rigore. Nell'altro caso la visibilità dell'arbitro è buona, l'intervento del portiere può essere corretto se toglie la palla dalla disponibilità di Zaniolo, ma questo non è successo. Non voglio essere modesto, il mio giudizio viene da anni esperienza, lì non c'era bisogno neanche del Var."