Rui Patricio è arrivato alla Roma per le sue capacità e la sua esperienza internazionale. È arrivato alla Roma e con 12 reti inviolate in campionato (con Handanovic e Szczesny è il migliore in Serie A) e diversi interventi decisivi anche in Conference League si è confermato come colonna portante di un reparto difensivo cui José Mourinho sta dando una nuova solidità e sicurezza. È arrivato alla Roma, infine, che era già un titolare inamovibile della nazionale portoghese, con le sue gesta nel trionfo all'Europeo del 2016 immortalate persino in una statua a Leiria, sua città natale. E oggi il Portogallo ha bisogno di Rui: la nazionale di Cr7 e compagni questa sera sarà impegnata nella semifinale del play-off per il Mondiale contro la Turchia, dopo essere stata superata dalla Serbia nel girone all'ultima giornata andando ko in casa nello scontro diretto lo scorso novembre. Si gioca all'Estádio do Dragão di Oporto dalle 20.45 e il numero 1 romanista difenderà i pali della sua nazionale, neanche a dirlo, da titolare. Se poi i portoghesi dovessero riuscire a superare la semifinale, andranno ad affrontare la vincente tra Italia e Macedonia del Nord.

Ieri invece, il Gambia di Darboe ha ottenuto un successo importante col centrocampista giallorosso in campo da titolare: 1-0 sul campo del Ciad nell'andata del primo turno preliminare delle qualificazioni alla Coppa d'Africa (ritorno previsto per il 29 marzo). Gli altri romanisti, quelli non convocati con le rispettive nazionali, stanno seguendo un programma di allenamento individuale e alcuni di loro si recano comunque a Trigoria per lavorare in vista della ripresa collettiva fissata dal tecnico José Mourinho per lunedì .

Amore continuo

Si ferma la Roma per le nazionali, non lo fanno mai i suoi tifosi. Continua la corsa al biglietto per le prossime gare casalinghe contro Salernitana (10 aprile alle 18) e Bodo/Glimt (il 14 alle 21): sono già oltre 40.000 i sicuri presenti contro i granata per la 32ª di Serie A, mentre per il ritorno dei quarti di Conference League sono stati già staccati 43.000 tagliandi, circa 27.000 dei quali in meno di due giorni di vendita libera. Entrambe le gare si dovrebbero disputare con una capienza dell'impianto al 100%, consentita a partire dal primo aprile.