L'analisi

I numeri di Spezia-Roma: Cristante è il metronomo della squadra

Il 4 ha giocato 104 palloni con una percentuale di riuscita dei passaggi del 93%. Karsdorp prezioso in fase di recupero, Abraham e Pellegrini effettuano 15 tiri in due

Bryan Cristante in azione in Spezia-Roma (Getty Images)

Bryan Cristante in azione in Spezia-Roma (Getty Images)

28 Febbraio 2022 - 16:00

L'1-0 con cui si è conclusa la gara contro lo Spezia non rende giustizia alla prestazione della Roma. Analizzando le statistiche del match salta subito all'occhio la netta superiorità mostrata dai giallorossi nell'arco dei 90, anzi 99, minuti giocati. 
Basterebbe un solo dato pe riassumere la gara, quello dei tiri in porta: 31 per la Roma (con quattro legni colpiti), 9 per lo Spezia. E qualora non bastasse ecco la percentuale di possesso palla nei 51.12'' effettivi di gioco: 65% per la Roma, 35% per gli avversari. Otto a uno il conteggio dei calci d'angolo, Dieci a zero quello dei cross tentati. I giallorossi "doppiano" i bianconeri anche per passaggi riusciti: 519 (di cui 244 in avanti) a 254. Solo in tre statistiche la squadra di Motta supera la Roma: parate effettuate, falli commessi e dribbling tentati.

I numeri dei singoli

Cristante (come confermato dalle pagelle) è stato il migliore in campo. Il numero 4 ha giocato ben 104 palloni, che ha passato ai compagni con una percentuale di riuscita del 93% (solo Veretout ha fatto meglio, con una percentuale monstre del 98%) . Cristante è primo anche per passaggi riusciti nella trequarti avversaria, 33: il secondo, Mkhitaryan, ne ha effettuati dieci in meno. L'ex Atalanta si è dimostrato indispensabile anche in fase di recupero, con 9 palloni sottratti agli avversari: solo Karsdorp è riuscito a sottrarne di più, 12.
La performance di Cristante è mostruosa anche per numero di chilometri percorsi: poco più di 13, meglio di Pellegrini (12.4) e Mkhitaryan (11.9). L'armeno è, curiosamente, anche il calciatore ad aver commesso più falli: 3 degli 11 fischi contro sono arrivati a seguito di infrazioni da lui commesse.

Passando ai numeri relativi ai tiri in porta, Abraham è quello ad averne effettuati di più: 8, staccando Pellegrini fermo a 7. Entrambi hanno centrato lo specchio della porta in tre occasioni. Dei dieci tiri in porta, otto sono arrivati dall'interno dell'area di rigore. Dalla stessa zona otto conclusioni sono terminate alte o al lato di Provedel.
Lorenzo Pellegrini è il calciatore ad aver fornito ai compagni il maggior numero di passaggi chiave, 4, uno in più rispetto a Mkhitaryan, Karsdorp , Veretout e Zaniolo. Il 7 è anche il calciatore della Roma ad aver completato più dribbling, tre. Marash Kumbulla è il "re" dei duelli aerei, avendone vinti 4

© RIPRODUZIONE RISERVATA