Comanda Christian Panucci: nella speciale classifica dei difensori che hanno segnato più reti in maglia giallorossa il quarantacinquenne savonese è primissimo, con 31 centri realizzati tra il 2001 e il 2009. Una particolare attitudine al gol di testa, ma anche la capacità di farsi trovare pronto nelle aree avversarie, hanno portato Panucci a staccare di gran lunga il precedente cannoniere: "Pluto" Aldair, lo straniero che vanta più presenze con la Roma, in tredici stagioni, ha segnato 20 reti. Sul terzo gradino del podio, a una lunghezza dal brasiliano, un'altra bandiera come Sebino Nela, che non disdegnava di concludere le sue proverbiali sgroppate sulla fascia andando al tiro.

Nelle prime posizione irrompe di prepotenza Aleksandar Kolarov, a cui è bastato un anno e mezzo per mettere a segno 11 gol (8 dei quali nella stagione in corso). Il terzino serbo si unisce al gruppetto composto da Luigi Giuliano, Samuel, Juan e un altro terzino sinistro dal mancino al fulmicotone: John Arne Riise. L'ex City però vanta una media-gol per partite superiore agli altri quattro: 0,141, vale a dire più o meno una rete ogni sette gare. Nessuno gli si avvicina, in tal senso, ma il fatto di calciare le punizioni e (da qualche tempo) i rigori lo favorisce.

Nella graduatoria troviamo anche l'altro marcatore contro il Bologna, Federico Fazio, che ha raggiunto quota 10. Segue Kostas Manolas, in ottima compagnia a 8 reti con l'indimenticabile Aldo Maldera e Marcos Cafu, un terzino dalle spiccate doti offensive. Da notare, subito fuori dal podio, la coppia francese composta da Candela (16 gol) e Mexes (15).